Non regaliamo oggetti ma poesie (o quasi)...un modo per utilizzare vecchi libri


libreria e salotto zona etica Blackout Poetry Caviardage leggere libri poesia riciclo creativo

irene70 - disiscritto irene70 13 marzo 2014 — Io, spesso, per fare un biglietto-regalo, sfrutto l'idea del Caviardage (o Blackout Poetry). Cos'è? É una tecnica di scrittura creativa utilizzata soprattutto nelle scuole per avvicinare i ragazzi alla poesia come "creatori" e non solo come lettori.

Tecnicamente consiste nel creare pensieri / poesie mediante l'annerimento con la matita (il nome infatti deriva da una vecchia tecnica di censura della stampa) di tutte le parole che NON ci interessano in una pagina presa a caso da un libro. Rimarranno solo le parole che ci hanno attirato, colpito, interessato...e che, nella sequenza in cui le trovate, e senza nessuna aggiunta di altre parole, dovrebbero formare la nostra poesia-pensiero a cui poi possiamo anche dare un titolo.

Possiamo lasciarci andare completamente all' ispirazione o partire cercando parole per un determinato tema o una persona. Inoltre non ha importanza quale libro abbiamo scelto, potenzialmente va bene tutto, anche un articolo di giornale, anche se per cominciare vi consiglio un libro come "Il piccolo principe" più che un trattato di economia politica...

Vi faccio un piccolo esempio con un "pensieropoesia" scritto per mia figlia e tratto da una pagina de "La prima sorsata di birra" di P. Delerm; di cui per comodità ricopio solo la parte che contiene le parole che ho scelto e che trascrivo in maiuscolo, le altre immaginatele annerite dalla matita:

..."Ma un maglione nuovo: scegliere il NUOVO FUOCO che comincia a spegnersi. Sul VERDE? Un verde irlanda, pisello secco, nebbioso, whisky ruvido selvatico e solitario come i campi di torba, l'ERBA falciata. Sul rossiccio? Ce ne sono tante gradazioni, chiome da ofeli, DESIDERIO DI merenda come prima, pane burro e marmellata, BOSCHI soprattutto, rossiccio del suolo, DEL CIELO, inafferrabili odori di sagre paesane e di legno, di funghi e d'acqua. E perché non sul grezzo? Un maglione a grosse trecce come se qualcuno avesse ancora IL TEMPO di sferruzzare PER TE. un maglione ampio: il corpo SPARIRA', diventeremo la stagione"...

Che diventa: "Marta" - Nuovo fuoco/verde erba/desiderio di boschi/del cielo./ Il tempo per te sparirà.

É una tecnica entusiasmante, provare per credere, e chi riceverà il pensiero (insieme alla fotocopia della pagina originale) sentirà che gli avete donato un pensiero fatto apposta per lui/lei...(ed è anche un modo per utilizzare vecchi libri che non vogliamo più tenere sui nostri scaffali!) :-D

Qualche esempio:

cavia_modificato-1

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Al di là delle poesie "autoprodotte", ma sempre al posto di oggetti, soprattutto per fare dei regali a bambini o ragazzi giovani (per le varie occasioni religiose o scolastiche), vedo che sempre più spesso le librerie sono disponibili a preparare dei "buoni regalo" di vario prezzo col quale il festeggiato può scegliere quello che preferisce in negozio (l'ho visto fare anche nei negozi di articoli musicali per chi studia uno strumento e ha bisogno di spartiti ecc.).

marziacose
marziacose

Ho ricevuto la mia prima "quasi-poesia" da granitas, qualche settimana fa. Mi ha emozionato perchè ha trovato della parole che aderiscono perfettamente a me... ed è incredibile che nella stessa pagina scelta, si possano scegliere tante parole diverse tutte così vere. Trovo questa tecnica molto bella e profonda,stimola la sensibilità propria e il pensiero verso l'altro. Un bellissimo regalo! Assolutamente da provare, riprovare e riprovare! Grazie a granitas e stefire!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

...è proprio come dici tu! Ciascuno può "scoprire" un pensiero diverso nella stessa pagina: ho letto che all'estero, mi pare in Inghilterra o negli Stati Uniti, fanno addirittura delle gare di Blackout poetry.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Io mi sono divertita tantissimo a farlo, vi carico anche la foto del risultato black poetry

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Ho trovato anche un modo per disegnare la Caviardage o Blackout Poetry:

  1. Foto e disegno post dal blog di riferimento

  2. Foto e disegno

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Sì, sono entrambe bravissime, creano dei veri piccoli gioielli...

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Buona pratica romantica, come tuo solito. Bellissima. Grazie di cuore, sono curiosissima di provare.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

:-) sono contenta che questa tecnica vi incuriosisca...di sicuro si realizza per sottrazione, cioè togliendo quello che al momento sembra superfluo, quindi è anche un po' in linea con lo spirito di Contiamoci! ;-)

spring2013
spring2013

ma che belle idee di primavera, ragazze!! grazie! spero di avere il tempo di provarlo...

luna
luna

Ma grazie Stefire, veramente originale questa tecnica! Mi piace molto l'idea, per cui cercherò subito di metterla in pratica. Vedo all'orizzonte un po' di compleanni e qualche nuovo nato, i cui genitori apprezzeranno tantissimo!!! E comincerò come da tuo suggerimento, con "il piccolo principe" e mi sa tanto anche con "il gabbiano jonathan livingston", ci sta tutto!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

buono anche quello!... comunque tutto può andar bene, per esempio per l'amica architetto puoi usare un libro di storia dell'arte, per il giardiniere uno di botanica o invece si può spiazzare l'amico troppo "intellettuale" usando una pagina di una rivista di gossip, insomma si può giocare...

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.