libreria e salotto zona etica educazione libri risparmio riuso scuola

irene70 - disiscritto irene70 10 maggio 2014Questa bp si può ricollegare a quella già presente qui su Contiamoci "Dare una seconda vita ai libri", ma è riferita in particolare alle scuole medie.

In molte scuole medie i Comuni (o le scuole), insieme a gruppi di genitori volontari, hanno dato vita al progetto per la distribuzione dei libri di testo usati: all'inizio dell'anno viene "prestata" all'alunno interessato l'intera fornitura di libri per l'anno e/o per il triennio, per un costo pari alla metà di quello effettivo e l'alunno si impegna a trattare bene quei libri, oltre a cancellare ogni sottolineatura fatta, prima della riconsegna a fine anno (se l'avrà rovinato troppo dovrà però acquistarlo pagandolo per intero).

Queste iniziative nascono per contrastare il fenomeno del disagio economico legato all’incessante aumento dei prezzi, avvertito soprattutto dalle famiglie con figli in età scolastica, ma servono anche a responsabilizzare i giovani e a "consumare" meno libri o almeno a sfruttare di più quelli stampati; inoltre il fatto che i libri in prestito non possano essere sottolineati con penne o evidenziatori, ma solo con matite, elimina un ulteriore impatto ambientale (e quei libri poi non rimarranno nelle cantine per anni...). Molte iniziative, complice la crisi, stanno comunque nascendo anche dalle librerie che a fine anno raccolgono i libri usati e (in questo caso) li rivendono a meno ai nuovi studenti...insomma informandosi per tempo c'è modo di risparmiare soldi e carta.

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Commenti

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Ora comunque, complice la crisi, praticamente tutte le librerie danno vita alla raccolta dei vecchi libri di testo (sia per le medie che per le superiori) e quindi alla vendita a prezzo dimezzato.

ValeQnS
ValeQnS

Ho ancora i libri delle medie di mio figlio, non sono piu' usati/usabili perche' e' uscita la nuova edizione.

Mi disturba l'idea di doverli buttare, anch'io ho cercato se potessero interessare a qualcuno ma niente ...

Possibile che non ci sia un centro che insegna l'italiano agli stranieri che potrebbe utilizzarli?

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

@vale e @don in effetti buttare tutti questi libri seminuovi è un vero spreco ( riutilizzandoli più volte questo senso di spreco è almeno un po' "attutito"); l'unica cosa che mi viene in mente è che quando facevo sostegno in un asilo avrei avuto bisogno di immagini da ritagliare (ma non di riviste ché non mi servivano gioielli e ragazze in costume...) per creare delle cose per i bambini e non sapevo dove prenderle: i libri di oggi sono pieni di immagini, magari possono servire a qualche maestra d'asilo per collages o simili...

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Segnalo a Torino la Libreria Belgravia di Via Vicoforte 14/d raccoglie libri scolastici usati per poi donarli ad associazioni o ad insegnanti che ad esempio insegnano l'Italiano agli stranieri.

don_chisciotte
don_chisciotte

Ho ereditato quattro scatoloni pieni di questi libri delle elementari/medile (una persona che si e' traferita con la famiglia me li ha lasciati). Ho girato biblioteche, scuole etc e nessuno li ha voluti. Sono stato costretto ad andare all'econcentro e non sai quanto mi e' dispiaciuto. Avrei voluto tenermeli per leggerli io ma non avevo lo spazio per tenerli....sigh!

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.