ufficio inchiostro stampante

Fabio Fabio, 28/05/2013 — Costano un sacco, inquinano un sacco ed è lecita la domanda "dove li butto?". Se il primo consiglio è sicuramente quello di stampare il meno possibile, prima o poi il problema dello smaltimento e dell'acquisto di questi prodotti tocca ormai ognuno di noi.

La soluzione è nelle cartucce e nei toner rigenerati, che hanno prezzi incredibilmente competitivi e permettono di dare una seconda vita a questi prodotti. Parliamo di aziende come ecostore (ecostore.it), presente in tutte le grandi città, l'unico inconveniente sono i prezzi, che vanno richiesti direttamente al rivenditore a cui ti vuoi rivolgere, e ci sono online. Un'altra soluzione è Tonerbergamo (tonerbergamo.it), sito che fa consegne in tutta italia, i prezzi sono ottimi (almeno per i toner, invece di spendere 80 euro ne spendo 23 spese di spedizione comprese).

Riguardo lo smaltimento, i negozi ecostore ritirano i vecchi toner/cartucce. Altrimenti, ci sono in giro gli ecobox (colore verde), sostanzialmente un miraggio per un privato cittadino di provincia.

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

elisabetta_735
elisabetta_735

Ho una stampante Epson e, dopo le prime due cartucce Ecostore, ha cominciato a sostenere che mancasse la cartuccia. Ho comperato cartucce su cartucce, ma regolarmente Ecostore ha dovuto ritirarmele e sostituirle con cartucce originali (Ecostore e Regenara fanno anche questo servizio, perchè se proprio la stampante non l'accetta nemmeno dopo le prove che ti fanno fare al telefono chiamando il numero verde, ti rimanda dal rivenditore il quale ritira la cartuccia aperta e, pagando la differenza, te ne dà una originale). In ufficio usiamo con successo solo cartucce rigenerate (ma non abbiamo stampanti Epson)

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Quindi qui c'è una super buona pratica aziendale, quelli di Ecostore quindi sono proprio seri.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

ho comprato oggi una cartuccia rigenerata proprio da Ecostore: (per ora la Epson la riconosce) a parte i prezzi convenienti c'è di bello che riportando la cartuccia vuota e il suo imballaggio (in fibra pressata riciclabile) in negozio (dove verranno riutilizzati o riciclati), si può ridurre la produzione di rifiuti permettendone il riutilizzo e al tempo stesso vien fatto uno sconto minimo (50cent. + 50 cent. per cartuccia e involucro vuoti); chiaramente questo comporta che dovremmo fare un nuovo acquisto da loro (se ci interessa usufruire dello sconto ), ma dato che la cartuccia è finita e la devo ricomprare, se mi sono trovato bene con l'inchiostro e se il negozio non è lontanissimo da raggiungere, invece di buttare cartuccia (nel secco) e scatola come prima, mi pare una buona idea/scambio questa.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Sono passati otto mesi e la stampante con le cartucce rigenerate continua a funzionare bene (può solo succedere che il chip di una cartuccia non venga riconosciuto e in quel caso ve la cambiano subito); ho chiesto come sta andando il riciclo e mi hanno detto che va bene, che certamente l'euro di sconto fa da grande incentivo, però il risultato c'è.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Cambiato la stampante (ora Canon) e anche con questa benissimo le cartucce di Ecostore e bello vedere le scatole riutilizzate. Lo consiglio (e anche si risparmia, ovviamente)

ardit88
ardit88

E' da parecchio tempo che le cartucce ormai le ricarico completamente da solo. Ho comprato 250 ml di inchiostro circa due anni fa su ebay e una siringa (costo totale meno di 15 euro), e fino ad ora ne ho utilizzato soltanto mentà, nonostante stampi relativamente tanto. La ricarica poi è facilissima, basta estrarre la cartuccia, trovare il buchino da dove poter inserire la siringa che si è riempito d'incostro, e iniettarcela dentro, riinserite la cartuccia e il gioco è fatto. Poi con un minimo di pratica imparerete le giuste quantità di inchiostro che serve alla cartuccia, e a resettare il livello della stampante se è un modello più recente. E' da anni ormai che non compro più una cartuccia, e il risultato è un risparmio davvero incredibile.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Uau che dritta fantastica!!! Domanda: quanto dura l'inchiostro in confezioni grandi, secca prima? Ci sono particolari attenzioni da avere per farlo durare a lungo?

ardit88
ardit88

Allora l’inchiostro in confezione di almeno 250 ml, dura parecchio tempo (anche se poi dipende quanto stampi, se stampi 100 pagine al giorno allora ti potrebbe durare un mese, se ne stampi 100 al mese allora ti può durare anche un anno). L’inchiostro che ho io nel barattolo dopo due anni non si è seccato minimamente, quindi non ti preoccupare per questo aspetto, non è un problema. Io ti consiglio di comprarne la prima volta non esageratamente tanto, massimo mezzo litro di inchiostro intenderci, e provare e vedere come ti ci trovi.

Gli accorgimenti che ti consiglio:

1) non lasciare mai per troppo tempo la cartuccia della stampante vuota, altrimenti questa si seccherà e difficilmente riuscirai a farla rifunzionare, anche se la ricarichi. 2) Cerca di usare cartucce in formato XL, che rispetto a quelle normali durano anche tre volte di più, quindi devi ricaricarle meno spesso. Se non ce l’hai, prima o poi valuta di acquistarne una nuova, o anche rigenerata 3) Puoi ricaricare nello stesso modo anche la cartuccia (o le cartucce) dei colori! Se hai un modello unito per i colori (cioè i tre colori in una sola cartuccia) allora ci saranno tre buchi per ogni colore; con qualche guida su interne puoi trovare facilmente la disposizione dei colori per ogni buco, in modo da non sbagliare colore 4) Lava e asciuga ogni volta le siringhe che utilizzi per le ricariche, in modo che i colori che potrebbero rimanere all’interno non si secchino e non ti creino problemi durante il passaggio di inchiostro tra la siringa e la cartuccia. E ovviamente chiudi sempre bene il tacco della bottiglietta di inchiostro :p

Ricordati che la stampante consuma leggermente in modo più veloce l'inchiostro non originale rispetto a quello originale, ma ti garantisco che anche se devi ricaricare qualche volta di più, il risparmio alla fine è enorme! Perchè considera che i produttori di stampanti al giorno d'oggi puntano a guadagnare sopratutto con le cartucce, le stampanti invece le mettono spesso a basso costo. Quindi se prendi una stampante (anche buona) a basso costo, e le cartucce le ricarichi sempre te, il gioco è fatto. Per la carta basta che trovi delle buone occasioni dove prenderle (anche su internet), se riciclata ovviamente ancora meglio :)

In questo modo a volte mi stampo anche interi libri, che non mi piace molto leggere i libri in digitale con gli ebook.

Comunque se hai delle difficoltà, dimmi che modello di stampante hai e ti dico magari di preciso come poter fare. E spero di non essermi dilungato troppo :)

rivelazione
rivelazione

ma stai parlando di cartucce a colori? io ho una stampante Ricoh SP 311 DN, pagata per l'appunto relativamente poco l'anno scorso e ora...oh morire se trovo il toner! non ce l'hanno a Mediaworld, faccio difficoltà a trovarla in rete. Ma non so se stiamo parlando dello stesso tipo di inchiostro e se anche per la mia stampante sia possibile ricaricare autonomamente. Grazie!

rivelazione
rivelazione

caspita! non avrei mai pensato si potesse fare... Ma non bisogna prima svuotare l'inchiostro esausto?

bebabi34
bebabi34

anche su ebay si trovano un sacco di fornitori di cartucce rigenerate. basta cercare il nome della propria stampante o se lo conoscete il codice della cartuccia e scegliere in base al prezzo. economico, rapido, efficace.

rivelazione
rivelazione

grazie!

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.