Organizzare e/o partecipare al Piedibus per mandare i bambini a scuola


mobilità consapevole bambini scuola

irene70 - disiscritto irene70 22 aprile 2014 — Il Piedibus è un autobus che va a piedi, è formato da una carovana di bambini che vanno a scuola in gruppo, accompagnati da due o più adulti, comunque minimo un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila. I genitori disponibili definiscono dei turni di partecipazione, mentre quando non sono di turno basta che portino i bambini alle "fermate". Il Piedibus parte da un capolinea e seguendo un percorso stabilito raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato. Lungo il percorso i bambini socializzano, imparano cose utili sulla sicurezza stradale e diventano un po' indipendenti.

Il Piedibus può nascere in ogni scuola dove ci siano genitori disponibili: per organizzarlo bisogna rivolgersi ai direttori didattici delle scuole e al comune di appartenenza, ma ci vuole un numero di partecipanti non troppo basso; in alternativa se ci sono tanti bambini che abitano nella stessa zona si può organizzare un piedibus "privato", cioè non "istituzionalizzato".

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

Raimonda
Raimonda

Anche da noi in Trentino il Piedibus è abbastanza diffuso. Nel mio comune seppur molto piccolo abbiamo 3 linee del Piedibus per raggiungere la scuola da 3 percorsi diversi. Io sono coordinatrice della linea gialla da quando il mio primo figlio ha iniziato la prima elementare: trovo i volontari e organizzo i turni. Si tratta di turni fissi settimanali validi per tutto l'anno e quindi non c'è un gran da fare, più che altro si tratta di trovare un sostituto quando un accompagnatore ha un imprevisto. Alcuni genitori ci hanno chiesto di organizzare il piedibus anche per il ritorno a casa, ma per come siamo organizzati è un po' difficile... all'andata il piedibus passa e prende gli iscritti al servizio che aspettano alle fermate, senza aspettare nessuno, al ritorno ci vorrebbe un elenco dei bambini da aspettare quel determinato giorno, e se l'accompagnatore di turno non trova un genitore alla fermata che fa col bimbo? Avete esperienza sul piedibus al ritorno? Grazie!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

No mi spiace, io non ho esperienza per il ritorno (anche perché sono da parecchi anni 'fuori dal giro'), e in effetti penso sia più difficile da organizzare per via degli orari differenti di uscita tra le varie classi: bisognerebbe essere in tanti iscritti per avere la sicurezza che non manchino mai i 'controllori'. Comunque bravi a voi che organizzate, ciao!

giuliana_598
giuliana_598

"Nel 1970 la media dei bambini tra i 6 e gli 11 anni che erano autonomi nel percorso casa-scuola era del 90 per cento: oggi è del 7 per cento (in Inghilterra arriva al 25 per cento, in Germania al 76 per cento)". da comuneinfo.net

Settecorpetti
Settecorpetti

Noi abitiamo in un paese di 2000 abitanti e 70 bambini su 100 iscritti alla scuola primaria partecipano al piedibus. Io e mio marito siamo controllore e conducente una volta la settimana. Esiste da 3 anni, trovo che sia una bellissima iniziativa. Da noi il dirigente scolastico caldeggia la partecipazione alla piedipolitana (si chiama cosi), perché, dice, i ragazzi arrivano a scuola più svegli, pronti allo studio, allegri. Qui si trova il materiale per organizzare il tutto: www.piedibus.it

luna
luna

Si, è veramente una iniziativa bella, nella mia città ci sono i cartelli che indicano le fermate del piedibus, e ci sono tanti genitori che mandano i figli a scuola così. Ma ce ne sono anche tanti che usano la macchina, magari bella grossa, per fare anche solo 2 isolati, perché il tempo è sempre troppo poco, dicono loro... E pensare che camminare farebbe bene ai bambini e anche a loro! Io nn ho figli ma li avessi...

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.