zona etica biblioteche condivisione lettura libri modo più ecologico di leggere un libro risparmio di carta

irene70 irene70 02 agosto 2018 — Il modo più ecologico di leggere è sicuramente prendendo i libri (o i giornali) in prestito dalle biblioteche (oltre che scambiare i propri con gli amici e regalare  quelli che non si leggono più), soprattutto per quanto riguarda i libri per l'infanzia: ogni età ha infatti bisogno dei libri giusti (e possibilmente non pochi, per stimolare e appassionare i bambini alla lettura) e  questo comporta un dispendio notevole (per le famiglie e per gli alberi!). Ora poi con i sistemi di interprestito regionale è facile reperire anche le novità. Comprare meno libri nuovi  (sia cartacei, sia e-book) rimane il sistema più ecologico, qui alcuni dati sull'impatto ambientale lifegate.it . Non dico di non comprare più libri, sarebbe assurdo, ma magari cominciare a prendere più spesso in considerazione la biblioteca (e se i libri venissero venduti solo nelle librerie e non negli ipermercati vicino al reparto surgelati, anche le librerie soffrirebbero meno).

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Commenti

bebabi34
bebabi34

restaurare i libri prima di riconsegnarli in biblioteca. devono rientrare in condizioni migliori di quando sono usciti. soprattutto quelli per bambini.

irene70
irene70

A volte capita che per una ricerca o altro, di un libro o di un giornale servano solo poche pagine e in questo caso per non prendere il libro in prestito (che magari è solo in consultazione quindi non si può comunque portare via) si potrebbe usare la fotocopiatrice che di solito è a disposizione degli utenti. Ma adesso con i telefoni che abbiamo sempre con noi è possibile fare comodamente le foto delle pagine (poi eventualmente  ingrandirle al computer per leggere meglio): anch’io fino a poco tempo fa facevo le fotocopie, adesso il telefono mi basta per catturare tutte le pagine che mi servono, ed è un po’ di carta sprecata in meno (faccio la stessa cosa anche se mi interessa un volantino: invece di prenderlo lo fotografo).

silvana_francesca
silvana_francesca

Giusto. La biblioteca della mia città ha adottato lo "Scambialibro". Ci sono dei cestoni dove tutti possono mettere i libri che non leggono più e chi vuole li prende lasciandone altri.

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.