autoproduzione cucina e dispensa zona etica additivi conservanti grassi supermercati

gretagolia_granitas gretagolia_granitas 13 luglio 2012 — Il pane in vendita nel 90% dei panifici e supermercati è fatto con stratagemmi industriali. Non c'è più niente di artigianale nè nei metodi nè degli ingredienti. Le farine sono esageratamente raffinate, i lieviti chimici, aggiungono grassi, addensanti, ed emulsionanti. I macchinari che producono gli impasti aggiungono grandi quantità d'aria all'impasto così da ridurre la quantità di farina necessaria. Ecco spiegato perchè il pane comprato al mattino, la sera è da buttare.

E poi...avete presente l'odore del pane caldo appena sfornato nei supermercati? Su quel profumo, che vi attira come dei sonnambuli, ci lavorano equipe di ricercatori.

Ho letto il libro: Non c'è sull'etichetta. Quello che mangiamo senza saperlo e ho inizato a fare il pane in casa. Compro farine e lievito madre biologico. Qual'è il vantaggio del pane quello vero? E' così buono e sano che ne mangi di meno perchè ti sazia davvero. E' vero ci vuole del tempo per farlo, ma magari lo togli a quello trascorso davanti alla tv che male non fa.

Un altro spunto qui per chi ha 5 minuti

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

silgin
silgin

il pane autoprodotto è davvero fantastico. Sano e rcco di enzimi, digeribile e dura tutta la settimana. inoltre puoi variare l'uso delle farine, insomma lo personalizzi tutte le volte. buon pane a tutti.

risparmiarec
risparmiarec

I motivi per fare il pane in casa sono tanti, ma se per caso il vostro motivo fosse anche quello economico, leggete questa guida di RisparmiareConviene.it per poter calcolare se effettivamente risparmiate a fare il pane in casa. E se state considerando di comprare la macchina per il pane, potete anche calcolare quanto tempo ci vorra' a riprendere i soldi spesi.

Ovviamente se la motivazione principale e', per esempio, un controllo sugli ingredienti usati, bisogna fare il pane in casa, non c'e' altro modo. Oppure se vi piace il pane appena sfornato. Ma se fosse il risparmio economico, non e' detto che convenga sempre. In breve, se il forno e' molto vecchio e si fanno piccole quantita' di pane, e' meglio comprarlo, sia per il portafoglio che per l'ambiente.

frency1972
frency1972

Se a qualcuno può interessare e vive in zona, venerdì 13/6 mattina(9:30-13:00) ci sarà un laboratorio sulla pasta madre e i pani tradizionali (in quest'occasione verrà spiegato come fare il pane alle noci della tradizione trentina) a Gemona del Friuli, tenuto da Amedeo Riccadonna e organizzato dall'ecomuseo delle acque del Gemonese in collaborazione con l'ecomuseo della Judicaria. Da quello che ho capito dalla mail che ho ricevuto, questo è l'inizio di un progetto volto alla collaborazione tra ecomusei per la condivisione e divulgazione delle tradizioni di varie parti d'Italia. Così forse non mi sono spiegata in maniera comprensibile, quindi vi copio e incollo direttamente la conclusione della mail ^_^

"Seguiranno altri laboratori con panificatori e artigiani provenienti da vari ecomusei italiani. E' la dimostrazione che il passaggio di consegne alle nuove generazioni del patrimonio immateriale è ancora possibile, grazie anche all'azione e al supporto degli ecomusei, che hanno modo di confrontarsi e scambiarsi progetti e proposte facendo proprio il concetto di interazione come mezzo di crescita della conoscenza." Mi sembra un'iniziativa interessante per gli amanti del pane fai da te con pasta madre :) Il laboratorio è a numero chiuso quindi è necessaria la prenotazione, per avere informazioni è segnato il seguente numero 338 7187227

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Il 31 maggio 2014 ci sarà il pasta madre day, che figata!

Lucy_eco_punk
Lucy_eco_punk

anch'io sono spacciatrice di pasta madre, in attesa di conferma dalla comunità del cibo, ma Clementina (il suo nome) è già bella cresciuta e pronta da spacciare. Potete vederla qui lecopunk13.wordpress.com e trovarla dalle parti di Barletta (BA) o Milano Sud, lei girerà con me :)

oliver
oliver

In rete si trovano per fortuna tantissime consigli e risorse per farsi il pane, per cui vi racconto semplicemente la nostra esperienza: una volta a settimana facciamo il pane con pasta madre avuta da amici diversi anni fa, cerchiamo di usare farine miste da diversi cereali, non solo grano ma anche segale, miglio e saraceno (che sarebbero sani ma raramente trovano tanto "spazio" nel menù :9). Maciniamo la farina da noi con un mulino elettrico, che grazie all'autofinanziamento abbiamo acquistato collettivamente come GAS e facciamo girare tra i partecipanti a seconda del fabbisogno. C'è chi è dell'idea che la farina, dopo essere macinata, si debba "arieggiare" per settimane o addirittura mesi. Noi siamo convinti che con quella appena macinata si ottenga un pane più saporito e si mantengano meglio i preziosi elementi vitali dei cereali. Certo, il glutine costituisce un problema ed è un discorso ampio (grani antichi, grano Creso ecc.), comunque anche per questo meglio macinarsi da sé le farine (quelle in vendita sono spesso addizionate proprio di glutine, che purtroppo "facilita" la panificazione) e magari aggiungere alcuni cereali senza glutine come miglio e grano saraceno.

Utente disiscritto
Utente disiscritto

Io ho fatto morire il mio lievito madre a dicembre. Ma si può acquistare? In panetteria o dove? Ultimamente sto usando il lievito di birra liofilizzato ma non è la stessa cosa. Non siamo mangiorni di pane e lo faccio una volta alla settimana e poi lo surgelo.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Su questo sito bellissimo spacciano pasta madre : pastamadre.blogspot.it

Utente disiscritto
Utente disiscritto

Ho già messo in cantiere nuovamente la pasta madre (questa volta liquida), voglio vedere se riesco a farla io.

Utente disiscritto
Utente disiscritto

Ho finito di vedere ora il sito che mi hai consigliato. Grazie, è molto interessante

chiarasoave19
chiarasoave19

È da tempo che faccio il pane in casa, da qualche mese ho comperato la planetaria che mi aiuta con gli impasti. Autoproduco il lievito madre, le farine sono esclusivamente bio, le compero in sacchi da 5kg al mulino vicino a casa, così spendo meno in confronto alla conf. da kg.... Producono pizza, grissini, piadine, torte in genere e ora si parte con i panettoni..... Mi sono avvicinata all'autoproduzione di pane quando mio figlio è diventato allergico e alle proteine del latte (4anni fa) ....e che gran buon mondo ho ri-scoperto. ciao

ardit88
ardit88

Della macchina per il pane cosa ne pensate? Perchè ero intenzionato a comprarne una.. farebbe risparmiare un sacco di tempo.

Federico
Federico

Noi ne abbiamo una (regalata), l'abbiamo usata per un po', ma da quando abbiamo sostituito il lievito di birra con la pasta madre la usiamo solo per impastare, perchè nel programma non si può specificare il tempo di lievitazione, che per la pasta madre è molto più lungo.

Oggi invece stiamo valutando di comprare un'impastatrice (quelle multi uso, tipo Kitchen Aid)

geberit72
geberit72

Io faccio il pane con pasta madre e macchina del pane. Se la vs macchina ha oltre alla funzione solo impasto (dulla mia è il tasto pizza) anche quello di sola cottura lo potete fare. Io preparo l'impasto con la macchina, poi la spengo e lascio lievitare alcune ore, alla sera faccio ripartire l'impasto, poi il mattino mi alzo prima, accendo la macchina con la sola cottura e torno a letto. Mi rialzo per tirarlo fuori. Viene buonissimo. Non saprei se consigliare l'acquisto della mdp, ma se l'avete tenete presente che la cottura col forno è molto più dispendioso dal punto di vista energetico quindi vale la pena usarla.

sistrall
sistrall

La mia esperienza (ed è condivisa praticamente da tutti gli amici possessori di macchine per il pane) è molto simile a quella di Federico: ad un certo punto non basta più e cominci a pensare di passare all'impastatrice.

Forse è meglio saltare un passaggio e cominciare direttamente con l'impastatrice.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Se vivi a Torino, posso prestarti la mia macchina del pane, così vedi come ti trovi. Ho smesso di usare da quando ho ridotto/eliminato pane pasta e farine.

ardit88
ardit88

Grazie per la disponibilità, ma purtroppo stiamo abbastanza lontani, io abito a Lucca.

Comunque grazie a tutti per i consigli ed esperienze, mi sa che ci ripenserò prima di comprarla, nel caso decidessi di prenderla. Per adesso mi sa che farò con le mani, se vedo che non avrò tempo a sufficienza valuto una impastatrice. Ma nel caso, una macchina del pano può essere usata anche solo come impastatrice? O dipende dal modello? Perchè ho visto che le impastatrici costano parecchio..

Federico
Federico

Se ha il programma "solo impasto" sì

claudialife
claudialife

e' un anno che non compro piu' pane...lo faccio ogni giorno!

davidemontoro
davidemontoro

Pane!Cioè carboidrati ad alta densita. Aborro il carboidrato ad alta densità! Esistono Grassi essenziali (acidi grassi), Proteine essenziali (alcuni amionoacidi in verità), ma non carboidrati essenziali. Il carboidrato del pane così come la pasta o la pizza sono tranquillamente evitabili o da utilizzare giusto come contorno. Per i carboidrati molto meglio verdura o frutta. E poi il glutine, quella proteina indigeribile......il discorso è lungo....io evito, e sto molto bene.

sistrall
sistrall

Se inizio a fare il pane con regolarità avrò bisogno di una quantità significativa di farina. Dove posso comprarla e risparmiare?

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Dopo aver preso il ritmo di produzione casalinga di pane autoprodotto, ho deciso di fare un acquisto considerevole di farine. Ho cercato nella mia regione un mulino che producesse farine bio e insieme ad altre 3-4 amiche ho fatto l'ordine. Risultato: dividiamo le spese di spedizione e assicurando un ordine minimo al produttore riusciamo ad avere un prezzo molto più basso di quello al pubblico.

nicolaromagna
nicolaromagna

Ciao dipende dove vivi (facendo finta che non lo so...). Noi a 4Km (tra un po' ad 1Km) da casa abbiamo un mugnaio che fa un sacco di farine. Te le vende a sacchi da 2Kg senza scritte ne scritte (un pennarello per ricordare cosa c'è dentro). Costa la metà che in negozio e ci sono cose che non potete neppure immaginare.

Federico
Federico

Io sono iscritto ad un GAS che regolarmente ordine farine dal Mulino Sobrino, con cui facciamo pane e pasta.

Utente disiscritto
Utente disiscritto

Qui c'è una mappa utile pastamadre.blogspot.it E per gli appassionati o curiosi il 2 febbraio 2013 c'è il Pasta Madre Day

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.