autoproduzione bagno e igiene cucina e dispensa biodegradabile detersivi detersivo igiene casa lavatrice pavimenti piatti risparmio detersivi sapone stoviglie

fedemilk fedemilk 20 giugno 2013 — Il sapone di marsiglia che produco è indicato per l'igiene degli indumenti, degli ambienti, non delle persone. Dal sapone poi produco il detersivo per lavatrice, per i piatti, i pavimenti, ecc. Il tutto è iniziato quando mi sono imbattuta nel sito de La regina del Sapone, ho poi acquistato il suo libro (detersivi e saponi naturali di Liliana Paoletti) e da lì è iniziata la produzione. E' meno impegnativo di quanto uno possa immaginare!

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

Utente disiscritto
Utente disiscritto

Aiuto: Io ho provato a fare il sapone per bucato mettendo a bollire 50g di sapone di marsiglia grattuggiato e 2 cucchiai di bicarbonato in 1 litro d'acqua, ma il composto (che ho versato in una bottiglia di vetro) inizialmente liquido si è poi solidificato. Dunque ho provato a girarlo e ora è un po meglio ma sempre con pezzi solidi e disomogeneo... non voglio usarlo per non rischiare di rovinare la lavatrice. Come devo fare? Rimetto il tutto a bollire? E qualche consiglio per la prossima preparazione? Grazie mille!

fedemilk
fedemilk

io in realtà faccio proprio il sapone partendo da olio e soda caustica, ma ho iniziato anch'io sciogliendo un sapone. Ti consiglio di provare ad usare il Sapone Alga, a base di olio di cocco ed ecologico. puoi seguire questa ricetta lareginadelsapone.com Per quello che hai già fatto, prova magari a scaldarlo di nuovo, lascialo raffreddare poco per volta con un coperchio, rigirandolo ogni tanto. Se è troppo solido ma omogeneo usalo pure, magari lo metti direttamente nel cestello (circa 200 gr.) con una pallina o un contenitore di plastica resistente al calore.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Ho una domanda per @fedemilk, sul blog di mammachimica nella sezione le cose da non fare in cui chiarisce perché il solo sapone di marsiglia non va bene ma ci vogliono anche dei tensioattivi che fanno da sequestranti. Lei è una certezza. Tu hai riscontrato le stesse cose?

Vi incollo un pezzo di spiegazione che ho trovato

Il sapone (o saponata liquida o lisciva) da solo lava poco e ingrigisce la biancheria: il sapone di marsiglia è certamente ottimo per pretrattare le macchie sui tessuti da mettere in lavatrice. Però poi il detersivo, oltre al tensioattivo, contiene anche dei “sequestranti”, sostanze che appunto “sequestrano” (tolgono) gli ioni calcio e magnesio riducendo la durezza dell’acqua e facendo si che non precipitino sali insolubili sui vestiti.

Quindi lavare i panni con detersivi autoprodotti a base solo di sapone di marsiglia, o scaglie sciolte in acqua oltre a lavare pochino, con il tempo li ingrigisce e li rende appesantiti ed incrostati (perché appunto pieni di depositi insolubili che si fissano alle fibre).

Sicuramente tutti penseranno alla nonna che aveva “splendide lenzuola bianche stese al sole”, allora dobbiamo tenere presente un po’ di cosette:

Le nonne usavano sapone puro direttamente sui tessuti ed esercitavano un’azione meccanica vigorosa chiamata ”olio di gomito”. Non si possono avere risultati soddisfacenti unendo rimedi antichi con le lavatrici moderne. il solo sapone diluito in tutta l’acqua della lavatrice, circa 15 litri, non può fare miracoli… Il bucato si lavava molto più di rado, quindi era davvero sporco e così si notava molto la differenza dopo il lavaggio, non come noi che cambiamo i vestiti giornalmente e sono pressoché puliti quando vanno in lavatrice, magari puzzolenti e sudati ma non impataccati e infatti per le macchie pretrattiamo.

Il lavaggio con lisciva consisteva nel far bollire la biancheria per ore con cenere e sapone. Quindi già la sola acqua bollente dava una bella botta allo sporco. E poi l’alcalinità della cenere aiutava il sapone. (Non saremo mica pazzi a fare lavatrici a temperature cosi!?!?)

Le nonne stendevano al sole che igienizza e sbianca. Per esempio. le macchie di pupù o di pomodoro che dopo lavaggio sono rimaste sui vestiti, stendendoli al sole vanno via o si attenuano notevolmente perché le sostanze responsabili del colore sono fotolabili (invece spesso in città non abbiamo posti per far asciugare i panni all’aperto oppure lo smog sporca e puzza tutto il bucato…)

In ogni caso il bucato lavato con sapone si ingrigiva a causa dei sali che si depositavano sui tessuti, magari ci voleva più tempo per accorgersene perché non lavavano così spesso e non avevano paragoni con altro detersivo! Adesso i formulatori di detergenti inseriscono i tensioattivi, i sequestranti e gli sbiancanti…

donnatetra
donnatetra

anche io sto iniziando proprio con la stupenda regina del sapone!!! mi sono divorata il suo blog iscritta al gruppo e al forum e da poco mi è anche arrivato il libro e non vedo l'ora di iniziare!!! questa non è solo una buona pratica è una cosa meravigliosa!!!

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.