bagno e igiene cosmetici detersivi igiene personale trucco

spring2013 spring2013 01 agosto 2013 — Sarà banale, ma ho notato che non tutti lo fanno... quando un prodotto in dispenser finisce, io lo capovolgo e lo lascio così, di modo che dopo qualche ora tutti i resti si accumulino pronti per un ultimo (o più) utilizzi. Per esempio, latte detergente, crema idratante, crema corpo ecc. ecc. Se si riesce, svito il tappo e recupero tutto il possibile. Quando si può scegliere tra dispenser e vasetto prediligo sempre il vasetto, perché recupero fino all'ultima goccia (con quello che costano certe creme!). Certo che in un mondo perfetto TUTTI i prodotti dovrebbero essere sfusi e quindi con confezioni riutilizzabili, ma nell'attesa... ci si arrangia!

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

elenamichelagnoli
elenamichelagnoli

Noi tramite gas acquistiamo prodotti in taniche da 5 LT per ridurre la plastica. Laddove non è possibile, come con i tubetti, li taglio finché non rimane traccia del prodotto.

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao a tutte (dico "tutte" perche' mi sembra che la maggior parte dei commenti su questa buona pratica provengano da donne). Io dico, tutto ok tubetti e vasetti fino all'ultima goccia. Pero' vi invito a parlare con una parente, amica o conoscente che abbia almeno 70/80 anni e a chiederle quante di queste creme/shampoo/trucchi/tinture per capelli etc usasse lei nella sua giovinezza. Probabilmente vi dira' che un po' di sapone era gia' tanto ma e' riuscita comunque a "sopravvivere", a costruirsi una famiglia e ad essere amata fino ad arrivare alla sua veneranda eta'. La mia non vuole essere una critica ma un invito alla rflessione per limitare l'acquisto di cosmetici e prodotti "per la bellezza" (per me la bellezza di una donna deriva da altre cose e non dall'utilizzo di un prodotto cosmetico che abbia tale finalita'). A questo proposito vi invito a leggere la mia buona pratica su Contiamoci RINGIOVANIRE GRATUITAMENTE contiamoci.com Grazie per l'attenzione e ri-ciao a tutte!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Ciao! Anch'io sono fautrice di "meno boccette" ma insomma, acqua e sapone mi sembra onestamente di difficile applicazione, anche perché rischiamo di essere scambiati per estremisti e non ci ascolterà nessuno... ;-). Io ( parlo di me NON perché io debba fare testo ma perché non posso parlare di altri!) uso:

allume di rocca come deodorante (che si consuma dunque niente tubetti)

  1. il dentifricio
  2. olio di karité come idratante viso
  3. olio di mandorle come idratante corpo e come struccante
  4. uno shampoo senza parabeni,sls, sles, non testato su animali
  5. un bagnoschiuma idem
  6. un rimmel senza nichel non testato su animali
  7. un ombretto che mi dura un anno
  8. un lucidalabbra
  9. un crema per non scottarmi d'estate
  10. una crema per le mani
  11. un profumo (tutto non testato su animali)

in tutto fanno 11 boccette/tubi da consumare fino all'ultima goccia, ovviamente.. (è chiaro che una saponetta suonava meglio per l'ambiente...). "Certo magari sei un orribile grumo di rughe potrebbe dire qualcuno!" boh, ho 44 anni e mi sembro abbastanza normale...(!!!)

Io al di sotto di questi penso di non poter scendere, e voi? :-)

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao Stefire, hai ragione ma io estremizzo sempre, e' la mia caratteristica, oramai l'hai capito credo...lo faccio per originare riflessione ed autocritica e affinche' poi ognuno di noi possa trovare la giusta via di mezzo...allora dai che anche tu puoi ridurre ancora!...per incentivarti ti confido che su Contiamoci sei una delle mie preferite per l concetti che esprimi!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Grazie! ...comunque è vero: riflessione e autocritica in effetti sono preziosissime e non sono mai abbastanza in questa nostra società, quindi è sempre utile ciò che le può far scaturire. :-)

yliharma
yliharma

Idem, mascara a parte (che non uso) ^_^

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Se usi per le mani, per le labbra e per il viso il burro di Karitè puoi scendere a 8. Ora posto la mia classifica tubetti!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Sai che proprio l'altro giorno ero tentata di comprarlo al posto dell'olio (che per le mani per esempio necessita di troppo assorbimento e tende a ungere un po'): confesso che mi ha trattenuta la differenza di prezzo (in più) rispetto all'olio e il non sapere appunto se tende a ungere o no: chi lo usa già, cosa mi può dire?

alchemica
alchemica

Fate attenzione quando acquistate il burro di karitè, perché la stragrande maggioranza delle volte quello che viene spacciato per "puro" non lo è. E vi costa 25 euro a barattolo.

Il burro di karitè tende ad ungere tanto quanto una crema per le mani screpolate, con la sola differenza che assorbe molto in fretta e non lascia in residuo lo strato ceroso. :)

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Benissimo, grazie, allora cercherò quello puro, magari in erboristeria.

yliharma
yliharma

Unge meno dell'olio puro ma comunque non ci andrei in giro...preferisco metterlo di sera prima di andare a dormire e al mattino le mani sono perfette! Io lo compro sul sito Aroma Zone.

alchemica
alchemica

Chiamami folle, ma io ho deciso di andare ad allontanare quanto più possibile la stragrande maggioranza dei prodotti chimici dalla mia pelle e dalla mia casa. Questo perché ho una decente formazione in chimica e gli ingredienti di determinati prodotti mi fanno accapponare la pelle. Le tinte per capelli per prime.

  1. Ho sostituito il dentifricio con il bicarbonato (in piccole dosi) e l'argilla ed uso l'olio di oliva come colluttorio (sciacqui di 20 minuti) ed ho denti bianchi (non candidi, color... dente) pur essendo ex fumatrice ed avida consumatrice di tè.
  2. Olio di mandorle dolci e burro di karitè, come te, sono tutta l'idratazione di cui necessito (rafforzati da gli oli essenziali adatti all'occorrenza) e non ho mai avuto una pelle più morbida. Posso giurarlo.
  3. Come deodorante uso del semplice bicarbonato d'estate, miscelato a del burro di cocco in inverno (per avere uno stick più comodo).
  4. Sto sperimentando la farina di ceci come shampoo, anche se non ne amo l'odore, ed intermezzo con uno shampoo saponoso a base di aloe che ho trovato in un negozio di spesa alla spina a Milano.
  5. Aceto ed acqua fresca al posto del balsamo, più un tè di rosmarino per lenire e rinfrescare il cuoio capelluto come ultimo risciacquo.
  6. Gel di semi di lino, sale e miele come disciplinante e/o gel per i miei boccoli indisciplinati.
  7. Per ciglia e, ahimè, sopracciglia ricce c'è poco meglio del gel di aloe per me.
  8. Per il sole uso il burro o olio di cocco che è un anti UVA naturale per proteggermi ed un estratto oleoso fai da te di carota per la tintarella.
  9. Per le labbra solo burro di cacao e succo di barbabietola rossa (ho un sottotono freddo), che uso anche come fard quando necessario.

Sono quasi sicura di aver dimenticato qualcosa... eppure sento già il coro di voci: Fanatica! :P

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Bella questa idea del burro di cacao col succo di barbabietole rosse (che a quanto ho capito prende una lieve colorazione rossa), ma come si fa? Usi il succo filtrato (basta una barbabietola?) dopo la centrifuga e lo aggiungi al burro di cacao? ...o è più laborioso? Grazie in anticipo!

alchemica
alchemica

Personalmente mi limito a mettere da parte i succhi che la barbabietola spurga durante la cottura a vapore per poi applicarne un velo sottile prima del burro di cacao (a breve ho intenzione di fondere il burro e di miscelarlo con il succo, in modo da valutare se sia possibile avere un lipstainer omogeneo in stick da portare con sè), ma quando sono di fretta mi limito a tagliare una fettina sottile da una barbabietola cruda ed a passarla sulle labbra. Per un colore più intenso basta applicare, attendere qualche secondo che asciughi, poi applicare di nuovo e ripetere fino ad avere la profondità voluta. Bada bene che non copre quanto un rossetto matte e non brilla quanto un lucidalabbra, ma dona un delizioso colorito che in contrasto con la pelle a base fredda ricorda le labbra delle attrici che interpretano la parte delle bellezze fantasy dell'estremo nord.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Allora è più semplice di quanto pensassi! Proverò cominciando anch'io con la fettina cruda, grazie ancora.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Io ti chiamo "Fantastica" non fanatica. Mi aspetto qualche ricetta dei tuoi fai fa te, assolutamente!. Invece ho una domanda sulla crema solare: davvero il burro o olio di cocco protegge dagli Uva-b?

alchemica
alchemica

Molto gentile da parte tua e ti farà piacere sapere che ora mio marito mi prende in giro per esser arrossita davanti al computer. Tornando a noi, siccome ognuno è fatto in maniera differente posso solo confermare che per me funziona meravigliosamente, tenendo conto che scherma, non blocca, e la produzione di vitamina D non è preclusa, nonostante abbia letto pareri contrastanti a riguardo... però! ho avuto la fortuna di viaggiare molto per lavoro, in "gioventù", e durante un periodo di studio a Tahiti la donna che ha avuto l'enorme gentilezza di ospitarmi mi ha mostrato il metodo di prendere un pezzo della polpa del cocco, pestarlo in un mortaio e poi spalmarlo direttamente sulla pelle, specialmente su naso, fronte e spalle. Ora, chiaramente la mia pelle era molto più chiara della sua e quindi meno abituata al sole, ma allo stesso modo la "crema" ha lavorato perfettamente ed è da allora che ne faccio uso. Non suggerirei per la prima volta di ungersi completamente ed uscire in bikini per una giornata sotto il sole, ma di applicarne un po' su una spalla o su un braccio e di valutare se possa fare anche al caso tuo. :)

donnatetra
donnatetra

concordo fantastica!!!! lo shampoo con i legumi non piace nemmeno a me! (ne quello di ceci ne quello di lenticchie rosse) io ormai sono una fanatica del sapone naturale (home made) anche quello praticamente a base degli altri oli che uso per altro (con l'aggiunta di quello di ricino che uso anche per le ciglia!) come protezione solare stavo pensando di procurarmi l'ossido di zinco più che altro per proteggere i bambini e non dovermi svenare con creme naturali che costano una fucilata e che alla fine contengono mandorle karitè e ossido di zinco!!! tu che sei anche un po' chimica e alchemica pensi che sia una buona idea?

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Io aggiungerei anche MAGICA!...il rossetto-barbabietola FUNZIONA!! ha una delicata sfumatura rosa ciclamino e non sparisce subito; io ho provato con una fettina di barbabietola lessata...solo occhio alle mani che rimangono anche loro bagnate del succo colorante e quindi non toccate vestiti o tessuti prima di esservele lavate. Grazie, grazie, grazie Alchemica!

don_chisciotte
don_chisciotte

Hai visto Stefire che da quando vi ho rotto le p...con il mio messaggio "estremo", e' arrivata la granitica Granitas con il burro di Karite' e poi si e' inseirita l'Alchemica con le sua esperienza e qualcosa di buono (anzi geniale) e' successo! Io da spettatore esterno non posso che farvi I complimenti per la costanza, la professionalita', l'abilita' etc etc etc Brave!

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Ciao Alchemica, hai mai provato il balsamo fatto con l'acido citrico? Ho trovato su mammachimica.it questa ricetta: partendo da 200 g di acido citrico anidro in 800 g di acqua, per avere un totale di 1 litri=1 kg di soluzione; basterà diluire 25 o 30 ml di soluzione di acido citrico al 20% un litro di acqua normale che userete come ultimo risciacquo, dopo lo shampoo.

frency1972
frency1972
  • lo sto usando io, prima preparo una soluzione al 10% in acqua demineralizzata, poi metto 2 cucchiai in una brocca di acqua e sciacquo i capelli, lascio agire un paio di minuti e poi risciacquo.

  • Come shampoo invece preparo un infuso di rosmarino (mezzo litro circa) a cui aggiungo due cucchiai di bicarbonato, mescolo e quando termina di fare schiuma, aggiungo acqua normale per portare a temperatura accettabile e uso subito. Io mi sto trovando benissimo, ho provato a convincere il mio compagno a provarlo almeno un paio id volte e, pur inizialmente restio, ora mi chiede lui di prepararglielo, dice che dopo sole due volte che lo ha usato al posto dello shampoo, gli era sparito il prurito che aveva sempre in testa (probabilmente causato da reazione alle sostanze chimiche)

frency1972
frency1972

correggo...la soluzione è al 10%

cbertolini90
cbertolini90

Anche i tubetti, taglio sempre a metà cosi recupero tutto...

d_276
d_276

Sì, anch'io lo faccio! E taglio i tubetti nel senso della lunghezza (li sventro): quanta crema rimane appiccicata alle pareti!!!!

bebabi34
bebabi34

purtroppo è apprezzabile ricordare anche questa banalità! (prego spring di cogliere il voluto senso cinico).

spring2013
spring2013

Sarà che questo caldo mi obnubila la mente, ma sai che non sono riuscita a capire cosa volevi dire? Ho smesso di essere cinica un po' di tempo fa, perché mi faceva male alla pelle...

bebabi34
bebabi34

è come hai detto giustamente tu all'inizio "Sarà banale". infatti è talmente banale che sarebbe bello poterla definire inutile, perché ormai data per acquisita da un popolo cosiddetto civile; purtroppo invece è bene ricordarla come una buona pratica.

spring2013
spring2013

Bene, ora ho capito. Viva la banalità, allora! Buon ferragosto, Bebabi

yliharma
yliharma

Purtroppo non esiste niente di banale o scontato....prova a chiedere in giro se la gente chiude il rubinetto mentre si lava i denti o fa la raccolta differenziata, ti stupirai (negativamente) delle risposte... Io per esempio ero convinta che tutti sapessero leggere i codici delle uova e non comprassero quelle da allevamenti in batteria e invece recentemente una mia amica è "cascata dal pero" quando gliene ho parlato...ci ho fatto anche un post "Non c'è niente di scontato".

alchemica
alchemica

Non posso che sottoscrivere quanto hai detto. Per quanto riguarda le uova poi vorrei suggerirne l'acquisto direttamente in allevamento. Oltretutto avrete possibilità di constatare di persona come vengono trattati gli animali. Se vi promettono di comportarsi bene (magari in premio per aver fatto i loro compiti o aver fatto un gesto gradito) potete portare anche figli o nipoti per una visita, potrebbe diventare educativo per un bambino sapere da dove viene quello che ha nel piatto in ordine d'evitare gli sprechi e rispettare il cibo. Garantisco inoltre che saltando gli spesso inutili intermediari l'allevatore guadagna qualcosa in più ed è incentivato a lavorare su quella linea, mentre voi risparmierete ed avrete sulla tavola prodotti qualitativamente superiori.

paia88
paia88

Anche io lo faccio! Poi, ad esempio nei bagnoschiuma e shampoo, metto ancora un goccetto d'acqua e recupero il recuperabile.

spring2013
spring2013

Ciao Paia, lo shampoo lo diluisco sempre in una ciotolina: fa meno male ai capelli e se ne usa meno... per quel che riguarda il bagnoschiuma, ho smesso di comprare i flaconi e riutilizzo sempre lo stesso riempiendolo con le confezioni grandi in busta: sì, anche la busta è in plastica ma ne contiene da mezzo litro a un litro ed è plastica morbida, quindi occuperà meno spazio nella differenziata. Buona doccia!

yliharma
yliharma

Anch'io diluisco lo shampoo e anche il detergente intimo, che è sempre troppo denso. Posso chiederti che marca di bagnoschiuma in "ricarica" compri e dove lo trovi?

spring2013
spring2013

Scusa yliharma, vedo solo ora la tua domanda... Probabilmente hai già trovato da sola la risposta, comunque le ricariche di bagnoschiuma le trovi facilmente al supermercato (io mi trovo bene con quelle della Coop e del Maxisconto, marca Selex) a prezzi molto contenuti. Se vuoi esagerare, ottima marca L'Occitane ma un po' caruccia... Fammi sapere se nel frattempo hai sperimentato qualche altra marca! Buon bagno!

yliharma
yliharma

Se è questo forum.saicosatispalmi.org ha un inci bruttino, per me non va bene :D Comunque per fortuna ho trovato un negozietto che vende prodotti ecobio anche sfusi, speriamo che duri! Grazie!

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Ciao @yliharma ciao @spring mi chiedevo se aveste provato con il ghassoul? ne parlo in questa buona pratica. Inoltre su questa buona pratica nei commenti sono scaturiti tantissimi spunti e suggerimenti (tipo shampoo con l'uovo, o il bicarbonato, o la farina...ecc...), buona lettura!

yliharma
yliharma

Lo conosco ma non l'ho mai provato, è una cosa impossibile da fare fuori casa e io mi faccio la doccia sempre in palestra. Sui capelli sono dubbiosa, vado con i piedi di piombo che i miei sono piuttosto intrattabili...diciamo che quando trovo una routine che mi soddisfa pienamente (shampoo e balsamo ecobio e pure a prezzi buoni) sono mooooooolto restia a cambiare, pena settimane di rotture di scatole per farli tornare allo stato ottimale :\

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Come va? Cosa stai usando in questo periodo? Io ho da poco scoperto lo shampoo solido ed è veramente la manna dal cielo. Non secca, non rovina i capelli. Lo trovo spettacolare, prodotto a Chieri, in provincia di Torino. Marca ethicalgrace.com

yliharma
yliharma

Ciao Greta! Già da un po' sto usando con grande soddisfazione lo shampoo PIERPAOLI ECOBIO Lavaggi Frequenti che trovo al Naturasì: confezione grande da 500ml, ne basta pochissimo (sempre diluito) per un lavaggio e ha un profumo di arancio buonissimo :)

pierpaoli.com

Come balsamo sono rimasta fedele a quello della Tea Natura, per me è il migliore! Darò un'occhiata allo shampoo solido che hai segnalato perché se mi ci dovessi trovare bene sarebbe perfetto in viaggio, grazie mille.

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.