guardaroba e lavanderia ferro da stiro risparmio stirare vestiti

rolandosa rolandosa 13 settembre 2013 — Chi stende bene ha già stirato. Questa è una pratica semplice e drasticamente liberatoria, talmente ovvia che mi stupisce sempre scoprire trovare persone che ancora pensano che stirare sia una necessità.

  1. Pro: si risparmia energia elettrica, ma anche tempo prezioso per attività più utili.
  2. Contro: nessuno, a meno che non temiate i giudizi delle massaie attempate!

Aggiungo che è evidente che è anche una questione di stile. Il banchiere avrà maggiori difficoltà a sembrare 'a posto' con la sua camicia tradizionale non stirata....(le camicie sono concesse ma solo stretch o 'finte/vere' stropicciate!!). Una volta banditi anche i pantaloni con le pinces, il lino, gli abiti gessati, basterà:

  • abbassare un pochino la centrifuga
  • stendere con cura in modo che i panni siano ben tesi durante l'asciugatura
  • stendere le magliette/maglie cotone sempre a testa in giù, meglio al rovescio
  • appendere i jeans dalla vita (quando si ritirano si distendono su una superficie piana e si 'stirano' passando le mani piatte due-tre volte per tutta lunghezza e con vigore, per poi riporli sull'appendino)
  • i vestiti elasticizzati non hanno bisogno di nulla, così come la biancheria, intima e della casa.

In effetti questa pratica è un'occasione per svecchiare lo stile... addio ai tailleurs, mi pare che abbiano fatto il loro tempo!

E voi avete altri consigli, trucchi, suggerimenti? Aggiungeteli nei commenti.

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

Mikyneko
Mikyneko

risulta un po lungo ma mia madre ha l'abitudine, una volta finita la lavatrice, di piegare i panni da bagnati (i piu leggeri sotto e i piu pesanti sopra) e lasciarli così un paio di ore e solo dopo stenderli e devo dire che vengono molto bene senza bisogno di ferro

don_chisciotte
don_chisciotte

Ho sentito un signore che si lamentava con la madre che, a causa di dolori alle cervicali, non riesce più a stirare. Stira una camicia alla volta, quella che gli serve per il giorno dopo, e poi si ferma perché ha troppi dolori. Ho pensato"Oddio! Io a questo signore glielo devo dire che il ferro da stiro non c'è l'ho mai avuto..." e gliel'ho detto. E lui mi ha risposto:"sono due anni che ti conosco ma non mi ero mai accorto che le tue camicie non ‎sono stirate come le mie, forse è giunto il momento che la smetta anch'io". Meglio tardi che mai!!! Non serve questo cavolo di ferro da stiro, vestiamoci come ci pare!!!  Vedi anche  contiamoci.com

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Mitico!

don_chisciotte
don_chisciotte

Mai avuto un ferro da stiro in casa mia. Nessuno dico nessuno (soprattutto amici e parenti perchè magari un conoscente non si azzarda) mi ha mai fatto capire che si nota e di camice ne uso parecchie.

Settecorpetti
Settecorpetti

Io fino a pochi mesi fa stiravo tutto, anche gli strofinacci. Poi mi sono fatta male e col gesso mi sono disintossicata. Consiglio: sbatto bene 4 volte i panni prima di stenderli e uso l'acido citrico come ammorbidente, favoloso ed ecologico.

merchemas
merchemas

Io non stiro MAI!

gabritic
gabritic

Anch'io ho iniziato per pigrizia!!! Non riuscivo proprio a concepire il fatto di passare ore a fare una cosa così... così... inutile, superflua, come fosse scontato, un dovere o un obbligo. Non lo faccio più, mi sono semplicemente detta: e non l'ho più fatto, nessuno se ne lamenta, e chi vuole la roba stirata se la stira!!!!!!!!!

marco
marco

Le mie camice di canapa, lavandole con leggerezza (previa lungo ammollo), e senza stirarle (le appendo sulla gruccia abbottonate e le tiro un po' ) durano da dieci anni anche se le indosso moltissimo.

picura80
picura80

quindi la mia non è pigrizia! è una pratica utile all'ambiente e al mio tempo libero.

donag
donag

Idem!!! Ahahahah!!

Fabio
Fabio

si può usare anche i ferro da stiro. spento, intendo.

remix56
remix56

Tu non hai idea di quanto sarei felice di smettere di stirare!! ho provato a tirare i panni da bagnati, a stenderli appesi all'appendino ma restano una schifezza .... potresti darmi qualche suggerimento pratico? grazie

rolandosa
rolandosa

Beh è evidente che è anche una questione di stile. Il banchiere avrà maggiori difficoltà a sembrare 'a posto' con la sua camicia tradizionale non stirata....(le camicie sono concesse ma solo stretch o 'finte/vere' stropicciate!!). Una volta banditi anche i pantaloni con le pinces, il lino, gli abiti gessati, basterà:

  • abbassare un pochino la centrifuga
  • stendere con cura in modo che i panni siano ben tesi durante l'asciugatura
  • stendere le magliette/maglie cotone sempre a testa in giù, meglio al rovescio
  • appendere i jeans dalla vita (quando si ritirano si distendono su una superficie piana e si 'stirano' passando le mani piatte due-tre volte per tutta lunghezza e con vigore, per poi riporli sull'appendino)
  • i vestiti elasticizzati non hanno bisogno di nulla, così come la biancheria, intima e della casa.

In effetti questa pratica è un'occasione per svecchiare lo stile... addio ai tailleurs, mi pare che abbiano fatto il loro tempo!

remix56
remix56

grazie per le dritte :)

donnatetra
donnatetra

aggiungo: una volta asciutti si stirano con le mani e si piegano per bene e si mettono nell'armadio! risultato assai simile alla stiratura anche quando magari non si sono stesi subito dopo la lavatrice e quindi restano un po' stropicciati!!

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Verissimo secondo me è importante piegare e archiviare i panni subito. Se invece si buttano su una poltrona o in un armadio è ovvio che la stropicciatura aumenta.

rolandosa
rolandosa

si esatto: dallo stendibiancheria all'armadio, senza tappe intermedie!

ValeQnS
ValeQnS

Terro' presente!

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Secondo te usare come ammorbidente l'acido citrico migliora la situazione? Perché a me sembra di sì.

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.