cucina e dispensa giardino e orto zona etica alimentazione alimenti cibo cucinare discarica riduzione rifiuti sociale

chiara_fe chiara_fe 20 settembre 2014 — Abbiamo dei pelati che stanno per scadere, ma che sappiamo già che non utilizzeremo? Per sbaglio abbiamo comprato più pane di quello che riusciremo ad utilizzare? Ci accorgiamo che in frigo ci sono più cose vicine alla scadenza e che non riusciremo a consumarle tutte prima di quella data neanche se mangiassimo per ore di seguito? Abbiamo un orto/alberi da frutta/produciamo il latte/ecc ma non riusciremo mai a consumare tutto quello che siamo riusciti a produrre? Siamo proprietari di una catena di alimentari/ristoranti/bar/ecc e abbiamo del cibo che rischia di finire nella spazzatura?

Possiamo far riferimento alla rete del Banco Alimentare più vicina a noi, o installare la sua applicazione "Bring the food"(bringfood.org) che permette sia a persone comuni che a enti caritativi, o anche proprietari di esercizi commerciali, di iscriversi e offrire al cibo che non utilizzeremo di sfamare altri singoli o enti caritativi del territorio.

Breading app è un'altra applicazione, questa volta esclusiva per il pane invenduto, intenta a creare un ponte tra panettieri e associazioni che si occupano della distribuzione del pane ai più poveri.

S-cambia cibo (scambiacibo.it) è un'altra piattaforma utile a chi sia piaciuta l'idea e abbia intenzione di creare una rete tra i propri vicini, tra i propri amici, o più in generale nel proprio paese o città.

Il cibo è una risorsa e una ricchezza, non facciamolo finire in discarica!

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Ciao, passo solo per lasciare questo breve elenco di panifici nonsprecare.it che la sera regalano i prodotti da forno invenduti, e dove i clienti possono, volendo, lasciare "il pane sospeso", già pagato: ce ne saranno sicuramente altri, e forse qualcuno di noi ne conosce qualcuno che può aggiungere sotto. (Però ancora non so come funzioni davvero la faccenda dell’invenduto, ma leggendo qui repubblica.it mi pare di capire che ora non è una cosa così semplice donare - da parte della grande distribuzione).

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

In tema con questa pratica ecco un'idea per un calendario dell'Avvento da riempire invece che da svuotare facebook.com

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Il Buono che Avanza è la prima rete di ristoranti ad “avanzi zero” ilbuonocheavanza.it ;partito da Milano, “Il buono che avanza” sta già riscuotendo successo anche nel resto d’Italia: sono già numerosissimi i ristoranti e i bar che hanno aderito; per conoscerli si può consultare l' elenco pubblicato sul sito ufficiale ilbuonocheavanza.it

don_chisciotte
don_chisciotte

Possiamo davvero nutrire l'intero pianeta, se smettiamo di sprecare un terzo di tutto cibo che produciamo, costringendo milioni di persone alla fame.

In Francia un enorme movimento ha vinto una incredibile campagna per obbligare i supermercati a donare i prodotti invenduti ai poveri e ai senzatetto, e in Italia si discute finalmente di una legge. Perfino l’Onu sta spingendo per un piano per dimezzare lo spreco mondiale entro il 2030.

È arrivato il momento per questa rivoluzione. C'è un'intera rete di politici in Europa e in Italia, pronti a combattere per nuove leggi contro lo spreco, ma hanno bisogno di un enorme sostegno da parte dell'opinione pubblica per poterle ottenere. Raccogliamo un milione di firme e partecipiamo alla consultazione pubblica dell’UE sullo spreco alimentare prima che chiuda. Firma ora e manda questa campagna a tutti quelli con cui, almeno una volta, hai condiviso del cibo.

secure.avaaz.org

don_chisciotte
don_chisciotte

Per chi non avanza proprio nulla, ho scoperto che, oltre al caffe' "sospeso" (la tradizione partenopea del caffe' gia' pagato al bar), esiste ora anche la "spesa sospesa" che si puo' effettuare in alcuni supermercati convenzionati con associazioni locali. Si puo' lasciare una piccola donazione che servira' all'associazione locale per fare degli acquisti alimentari all'interno del supermercato. Acquisti che verranno poi consegnati a persone bisognose.
Praticamente e' una specie di colletta alimentare che pero' non viene fatta solo a giorni fissi due o tre volte all'anno ma praticabile sempre. Su internet trovate varie informazioni su come funziona e dove e' possibile attuarla, basta digitare nella ricerca le parole "spesa sospesa". Credo che anche questa sia un'iniziativa del Banco Alimentare.

frabarenghi
frabarenghi

Da quanto ho capito ai supermercati conviene cedere il cibo in scadenza anziché buttarlo perché comporta uno sgravo sull'IVA (o qualcosa del genere... purtroppo quando ci sono di mezzo i soldi la mia comprensione è disastrosa!), ma diventa impegnativo sul piano logistico. Per questo la presenza di volontari che si occupino di veicolarlo può diventare la discriminante tra lo spreco e il salvataggio.

don_chisciotte
don_chisciotte

Segnalo che, se dobbiamo proprio scegliere un supermercato di fiducia per fare la spesa, alcuni di questi hanno aderito ad una campagna di cessione gratuita degli alimenti invenduti ad associazioni e realta' locali no profit. Nella mia zona ho sentito che fa questo Aispag Service (con i marchi Despar, Interspar ed Eurospar), Sma (Simply Market) e Cadoro. L'iniziativa e' promossa da Etra (azienda per la raccolta dei rifiuti/differenziata di Padova ed infatti la fonte di questa informazione che vi sto dando l'ho letta in una loro pubblicazione mensile). A supportare questa campagna "+ Cibo - Spreco" gli esperti di "Last Minute Market", societa' nata dall'Universita' di Bologna e prima realta' italiana con l'intento di ridurre gli sprechi alimentari. Informatevi quindi se il supermercato dove andate abitualmente aderisce all'iniziativa e in caso contrario...provate a cambiarlo per uno di questi piu' attenti agli sprechi!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Un'iniziativa da imitare sicuramente. Grazie per la notizia, era da un po' che volevo chiedere al Cadoro qui da noi proprio riguardo alle eccedenze, ma poi lasciavo sempre perdere: ora con la scusa che a Padova fanno così mi "aggancerò" più facilmente...

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao Irene, se vai alla Cadoro della tua zona, fai riferimento alla Cadoro di Mestrino (PD) che cede gli avanzi di cibo alla Famiglia aperta di Selvazzano Dentro (PD) (associazione Comunita' Papa Giovanni XXIII). Cosi' hai un caso certo all'interno della stessa azienda e vediamo se ti dicono che anche loro lo fanno gia' o se hanno intenzione di farlo. (Scusami io ho scritto "alla Cadoro" e non "al Cadoro", perche' penso sempre al palazzo veneziano - Ca' Doro - quando mi riferisco a questo supermercato).

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Ok, grazie mille, lo farò, magari mi invento una fantomatica cugina di Mestrino... al Cadoro, alla Cadoro, non so veramente quale sia giusto...

don_chisciotte
don_chisciotte

Secondo me dovresti dire la pura e semplice verita', perche' la tua fantomatica cugina, secondo il direttore del supermercato, potrebbe anche aver avuto un'allucinazione. Invece, per dare ufficialita' alla cosa cita la fonte: la rivista si chiama "E...tra l'altro - Magazine" pubblicazione periodica di Etra Spa, numero 3/2014, pagine 8/9. In questo modo non ti liquidera' velocemente e andra' ad informarsi, se non ne e' al corrente. E tu devi fargli proprio capire che "hai deciso di scegliere un supermercato che segua questa etica". E mi raccomando, chiedi del direttore, e se non c'e', attendi che sia disponibile un altro giorno. Il tutto ovviamente con gentilezza,...ma non serve che te lo dica. Forza e coraggio Ire! Ciao!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Ok... dritta alla meta! :)

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Mission impossible OK!... ho poi chiesto (attendendo opportunamente la vice del direttore che conosco di vista...) e mi hanno risposto che il Cadoro dove vivo io fornisce le eccedenze a due Onlus (a giorni alterni) e lo stesso fanno tutti i super di questo marchio delle zone limitrofe...e così ora in effetti ho un motivo in più per andare lì... grazie!

don_chisciotte
don_chisciotte

Ottimo! Grazie a te per le informazioni. Premiamo il supermercato Cadoro per questa iniziativa sperando che venga presto imitata da tutti gli altri.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

A Torino è nato da pochissimo lastminutesottocasa.it che mette in contatto commercianti e cittadini, permettendo al negoziante di recuperare qualche soldo dalla merce in scadenza rimasta invenduta sul bancone, e al cliente di risparmiare.

E poi c'è nextdoorhelp.it dove regali sia il cibo che gli oggetti di cui ti vuoi disfare.

chiara_fe
chiara_fe

Bellissime segnalazioni, Grazie!!! lastminutesottocasa.it mi conferma una cosa che stavo notando: la maggior parte di iniziative simili nascono al nord, e i complimenti sono doverosi, ma spero che la maggior parte di queste realtà possano ampliarsi e raggiungere l'intera penisola e anche oltre.

frabarenghi
frabarenghi

Nella mia città riapriranno il vecchio consorzio agrario ma con nuova destinazione, e cioè un centro raccolta e smistamento di alimentari a favore dei meno abbienti. Non vedo l'ora!

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

qual'è la tua città?purtroppo nel tuo profilo il campo non è compilato, ti andrebbe di aggiornarlo?

frabarenghi
chiara_fe
chiara_fe

Progetto bellissimo, fantastico anche il coinvolgimento delle scuole (da quanto ho appreso dal sito). Complimenti e un grande in bocca al lupo!

frabarenghi
frabarenghi

Grazie! Sperèm!!!

yliharma
yliharma

Questa BP mi piace molto, ma non sapevo se mettere "la faccio" o "la farò" perché in realtà non ne ho proprio occasione: a casa mia non si butta via niente, se avanza qualcosa si surgela o si regala ai vicini (se a uno regalano per dire troppe zucchine e non può consumarle tutte, le distribuisce agli altri). Quando c'è la colletta alimentare partecipo sempre ma al di là di questo non mi avanza proprio niente :)

chiara_fe
chiara_fe

Non va sprecato proprio nulla: Ottima organizzazione! Complimenti! Che il tuo entusiasmo e la tua buona volontà possano coinvolgere quante più persone possibili!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Visto che citi la Colletta Alimentare approfitto per dire che la prossima sarà sabato 29 novembre (collettaalimentare.it ).

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.