Suggerimenti per limitare l'uso di carta da forno, alluminio e pellicola

donnatetradonnatetra10 marzo 2013   —   Parlando della buona pratica di riutilizzare la stagnola mi è venuto in mente che ci sono molti modi per limitare la carta usa e getta in cucina e ridurne l’impatto ambientale.

Si può fare a meno di tutte queste cose:

Carta da forno : a parte il tornare ad ungere le teglie (ne basta davvero poco di olio!) per una cucina light una buona alternativa sono i fogli in silicone, il primo acquisto è un po' caro ma essendo lavabili si riutilizzano praticamente all'infinito. Inoltre vanno bene in forno, nell'essicatore e per le cotture a vapore di pastelle. L'unico problema oltre il costo è che bisogna tagliarle della dimensione che serve e una volta fatto non si torna indietro!!

Pellicola trasparente e alluminio : se si tratta di dover chiudere barattoli l'idea più economica è il classico piattino da caffè oppure un pezzo di carta o meglio ancora un fazzoletto di stoffa con un elastico intorno. se però l'alimento non deve seccare ma restare umido (ad esempio nelle lievitazioni) in commercio si trovano delle cuffiette di diverse dimensioni(tipo quelle da doccia!) che si adattano a tantissimi contenitori diversi, si lavano in un attimo e si utilizzano centinaia di volte!

Per incartarsi i panini basta un bel tovagliolo e Furoshiki!!!! (se poi c'è della salsa allora un bel contenitore con coperchio ed evitiamo di imbrattare tutto!!). Oppure anche usare gli imballaggi dei pacchi di pasta, o gallette, o qualunque sacchetto in plastica che conteneva già del cibo. Di recente ho fatto questa scoperta: fogli di stoffa ricoperti di cera d'api e resina di alberi, guardate il video.  Li sto cercando prodotti in Italia, per ora comunque non ne ho bisogno, ma di sicuro li consiglierò:

Ora mi manca solo di trovare come fare il cartoccio senza la carta da forno... qualcuno c'è già riuscito?

19 feedback: 14 commenti, 4 domande e 1 risposta

Accedi o iscriviti per contribuire alla discussione e scoprire cose nuove dai commenti degli altri.



La mia personale battaglia per la riduzione di carta alluminio e pellicola trasparente culmina con questa scoperta: fogli di stoffa ricoperti di cera d'api e resina di alberi. Mi dispiace solo che non sono adatti per i vegani. Guardate il video facebook.com

  • questi sono fatti in UK Altre info qui beeswrap.com
  • questi sono fatti in Germania etsy.com Li sto cercando prodotti in Italia, per ora comunque non ne ho bisogno, ma di sicuro li consiglierò.

I fogli di alluminio sono uno dei prodotti maggiormente riciclabile, e il loro riciclo consente di risparmiare molta energia. Suggerimento: conserva i piccoli pezzi di carta stagnola e arrotolali in una palla. Se la palla è più grande di una mano è molto più probabile che venga riciclato, rispetto a pezzi piccoli gettati nel mucchio.


ciawoya
ciawoya27 gen 2017 – 11:58—   1  

Carta da forno eliminata, sono tornata a ungere e infarinare tutto e viene benissimo!! per le teglie o fogli in silicone li avevo comprati ma ora approfondendo e sapendo che cmq possono rilasciare sostanze tossiche ho smesso di utilizzarli. pian piano sto convertendo tutto a teglie in vetro o ceramica o metallo. Che bello leggere delle vostre attenzioni e non sentirsi l'unica diversa!! :-)


Grazie per questa sferzata di energia positiva ciaowoya, sapere che il lavoro che facciamo come amministratori io e sistrall è utile a tanti ci riempie di gioia. E soprattutto essere consapevoli che senza i contributi della community questo posto non sarebbe quello che è.


Cito dal sito di mammachimica: "Ultimamente ho anche scoperto una cosa piuttosto interessante, di cui proprio non ne sapevo nulla e che mi farà definitivamente abbandonare l’uso dell’alluminio. Nella lavorazione per creare i famosi rotoli, vengono utilizzate delle sostanze “scivolanti”, di varia natura, a seconda del tipo di tecnologia usata dalla ditta. Alcuni usano la paraffina (***). Certamente la quantità che potrà eventualmente trasferirsi all’alimento sarà minima, ma possibile che ste’ paraffine ce le dobbiamo ritrovare dappertutto? Inoltre bisogna considerare che il tempo di contatto e la temperatura possono aumentare la cessione…

La carta da forno invece, per non far aderire i cibi, è ricoperta da polimeri, non da petrolio “spalmato”. Di solito si tratta di polimeri pesanti difficilmente trasferibili all’alimento e comunque inerti. Quindi è certamente non biodegradabile ma potrebbe essere un buon materiale per avvolgere i cibi da congelare.  


Credo di poter affermare che sono più di due anni che non uso pellicola, carta da forno e carta alluminio. Per pic-nic, tramezzini e panini finiscono nei sacchetti della pasta, del riso, dei cracker che durante l'anno conservo. Una vittoria su tutta la linea direi.


irene70
irene7026 apr 2015 – 14:22—   4  

Io la carta da forno la usavo per cuocere la pizza, ma è due settimane che mi dimentico di ricomprarla per cui ho provato semplicemente a cospargere abbondantemente le teglie con la farina: la pizza non si è minimamente attaccata e anzi non ho dovuto lottare con la carta che invece si appiccicava sempre un po', l'unico accorgimento è quello di non far colare il pomodoro sulla teglia altrimenti è un po' noioso poi da lavare, ma per il resto penso che adesso ne farò sempre a meno, c'è qualcuno che fa come me?? Ragazzi, dove siete finiti tutti??


ho scoperto da poco che gli amanti della pizzificazione aborrano l'uso della carta forno! le alternative sono: olio oppure la semola (che è simile a quello che fai tu!! ) devo ancora provare ma pare che sia il sistema migliore per avere una pizza leggera e con il fondo croccante!


irene70
irene7027 apr 2015 – 07:28—   1  

Ciao donnatetra! A volte allora dimenticarsi di comprare qualcosa risulta utile per trovare soluzioni migliori! Buona idea anche questa della semola, proverò; ed è vero, senza carta il fondo diventa più croccante (anzi forse conviene non mettere la teglia nel livello più basso del forno se il calore viene anche da sotto oppure usare la modalità forno ventilato se c'è, per evitare che diventi anche troppo croccante)... ciao, buona pizza!


A me il silicone fa un certo che...è sempre plastica... quando posso io ungo la teglia, ma se devo fare il pane è stato un fallimento...ho rovinato due teglie perché si è bruciato e non va più via!!! In genere cerco di utilizzare più volte la carta da forno. Alluminio e pellicola li uso raramente... ho appena finito un rotolo di pellicola acquistato 7 anni fa!!!


Se proprio si usa la carta da forno scegliamo quella che non ha la patina di plastica. Così diventa compostabile e biodegradabile tipo questa cuki.it


Interessante la carta forno biodegradabile, ho controllato la composizione e in effetti è composta da fibra di cellulosa. Però riporta "Non utilizzare a temperature superiori ai 220° C e, in padella, non oltre i 10 minuti di cottura a fuoco medio. In forno, non utilizzare con il grill acceso". E con questo se ne limita molto l'utilizzo.... peccato!


A volte il barista quando ti da un panino lo avvolge nella carta metallica. Quando non riesco a fermarlo in tempo tengo da parte questi fogli, che possono senz'altro essere utilizzati per le patate al cartoccio! yum


Io parto da casa con il contenitore da dare al barista per le mie piadine; funziona, è stato accolto favorevolmente, sembra


Fantastico! Io però cerco il contenitore per le pizze da asporto perché mi rompe accumulare cartoni che spesso si ungono. So che l'avevano fatto, ma non lo trovo in vendita...qualcuno ne sa qualcosa?


d_276
d_27612 set 2013 – 12:49—   2  

Io per panini, frutta e colazioni riciclo le buste di carta-plastica della pasta (purtroppo non ho trovato della pasta venduta sfusa che sia soddisfacente.) Basta aprire il pacco di pasta bene (tagliandolo con la forbice) ed ecco un contenitore impermeabile e pulito da utilizzare un'altra volta prima di buttarlo


ecco un link dove si parla degli stampi in silicone greenme.it


sinceramente non ci ho mai pensato... mi sono sempre fidata in quanto vengono usate da persone che normalmente fanno attenzione all'ambiente, al mangiare biologico ecc. quindi ho dato per scontato che non lo fossero (grosso errore bisogna sempre verificare tutto!!!) e vabbè torno a ungere la teglia!!!!


Non sono una grande fan della roba di silicone in forno...non hai paura che possa essere tossica?


Usa Facebook

Fai login o registrati con Facebook

Accedi...

Se hai già un account.

...oppure iscriviti

Compila il form e buon divertimento