Bp affiggere mess posit

KM 0 spiritualità zona etica emozioni pensiero positivo poesie psicologia socializzazione sociologia

don_chisciotte don_chisciotte 21 dicembre 2014 —  Il titolo della Buona Pratica dice già tutto, ma vi riporto la mia esperienza.

Dove possiamo applicare questa Buona Pratica?

Facile! Io per esempio uso la bacheca dell'amministratore del condominio posta al piano terra del mio palazzo. C'e' sempre uno spazio libero e mensilmente metto un pensiero/poesia in mezzo alle comunicazioni dell'amministratore. Questo mese ho messo il messaggio della Buona Pratica degli Auguri Rinnovabili di merchemas contiamoci.com, il prossimo mese metterò la poesia "Considero Valore" di Erri de Luca suggerita da Irene70 in un commento della buona pratica di Saperepopolare contiamoci.com, e cosi via ogni mese da un po' di tempo a questa parte.

Ovviamente nessuno sa che sono io mettere questi messaggi, prima di tutto perche' altrimenti sembrerebbe che io voglia insegnare qualcosa agli altri passando per quello che si considera superiore mentre invece e' un'altra la mia finalita'. Secondo il mio modo di vedere un po' idealista in questo modo ognuno puo' pensare ad un condomino diverso ipotizzando l'autore del gesto, e nell'immaginario collettivo, alla fine sembrera' che tutti nel palazzo abbiano questa sensibilità (e chi non ce l'ha ancora magari cercherà di mettersi al passo...). In un certo senso qualcosa si è già mosso perché ho trovato dei ringraziamenti scritti a penna sui fogli che avevo affisso.

Se non avete una bacheca condominiale perché abitate in una casa singola potete usare la bacheca dell'ufficio (magari qui è più difficile non farsi scoprire), poi ci sono la bacheche dove si mettono gli annunci commerciali (palestre, biblioteche, supermercati, bar e negozi in genere), insomma, ovunque secondo voi ci sia questa possibilità, potete farlo.

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Commenti

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Oggi, mentre compravo il pane, ho visto sulla bacheca un foglietto fatto come i classici avvisi con sotto i numeri di telefono staccabili, ma al posto dei numeri, su ogni parte staccabile erano scritte parole tipo: entusiasmo, amore, allegria, tranquillità, amicizia e altri sentimenti o sensazioni piacevoli e sopra c'era scritto "prendi quello di cui hai bisogno"; quando ho detto alla padrona che è un'idea davvero carina lei ha risposto che in effetti quei foglietti vanno via... più del pane, appunto, ed è un bel po' di volte che rimette nuovo questo particolare"avviso". Più che altro non è facile decidere esattamente cosa strappare, anche se lo consideriamo solo un gioco: sembra una stupidaggine da bambini, in realtà scegliere una cosa che realmente ci manca, così su due piedi, spiazza un po', però solo il pensarci potrebbe mettere in moto la voglia di colmare la mancanza (con o senza foglietto); insomma, è "l'avviso che non ti aspetti " in mezzo a tanti altri di compro/vendo/offro: lo leggi e se non ti va di prendere nulla perché ti sembra 'scemo', intanto però un pensiero su quello che ti manca te l'ha fatto fare ma con un pizzico di speranza, cioè dice "prendi che poi arriva", insomma alla fine è un messaggio positivo anche questo.

silvana_francesca
silvana_francesca

Ciao. Sono una "nuova arrivata". Ma sai che anche io faccio come te? Tempo fa lavoravo in una fabbrica molto triste, praticamente "da schiavisti" (sette ore di lavoro con soli dieci minuti di pausa e quando volevano loro e senza bere o parlare... va beh, lasciamo perdere...) Così ho pensato di tirare su il morale a tutti mettendo delle poesie...nei bagni! Lo so che non è molto romantico, ma era un posto deprimente come quella fabbrica. E poi ho continuato in altri bagni tristi: stazioni, bar scalcinati e simili. Dove vedo un posto triste, metto una poesia, naturalmente senza farmi vedere. Anche io sono una elargitrice di poesie mascherata!

don_chisciotte
don_chisciotte

Bene Silvana Francesca ! Mi fa davvero piacere! E benvenuta su Contiamoci. Allora, visto che sei nuova, prima di tutto metti il "contami" su questa Buona Pratica (se non lo hai ancora fatto). E in secondo luogo non smettere mai, ma proprio mai, di fare cio' che fai. Infine, mi hai ricordato che tra poco dovro' cambiare nuovamente quelle della bacheca del condominio. La settimana scorsa una ragazza che abita sul mio pianerottolo mi ha chiesto (con fare da Sharlock Holmes...):"sei tu vero che metti quei messaggi/poesie sulla bacheca, vero?". Ed io le ho risposto:" Che coincidenza! Pensa che stavo per farti la stessa domanda!". Ciao!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Sono tentata di attaccarle nei bagni delle palestre che giro spesso per seguire mia figlia nello sport che pratica, con poesie contro la non sportività e l'inimicizia, perchè stanca di genitori dal tifo esagitato e ai limiti del violento: se non ho capito male voi che già lo fate portate i foglietti nel portafoglio e il nastro adesivo... proverò, ma solo nei bagni perchè in altri posti mi scoprono prima ancora di pensarlo, sicuro...

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao Irene, purtroppo se le attacchi con dei foglietti e scotch nei bagni inevitabilmente verranno rimosse dagli adetti alle pulizie e il giorno dopo non ci saranno gia' piu'. L'unica e' scriverle sui muri con il pennarello indelebile ma in questo caso si crea un danno e quindi forse non ne vale la pena. Pero' di solito nelle palestre ci sono delle bacheche e tu potresti chiedere al responsabile il permesso di affigervi il tuo bel pensiero (naturalmente se e' anche da lui condiviso e ovviamente con la promessa di mantenere il tuo anonimato). Oppure puoi fare dei volantini e lasciarli "furtivamente" in qualche luogo di passaggio, insomma sfrutta la fantasia (che non ti manca di certo) per avere visibilita'. Io invece ho avuto ottimi benefici perche' la "ragazza del pianerottolo" di cui parlavo sopra e che mi chiedeva informazioni sulle poesie della bacheca del condominio ora e' diventata...beh insomma, ehm...niente dai, diciamo che ci stiamo conoscendo meglio. Forse ho inventato una nuova buona pratica: fidanzata a kilometri zero!!!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Giusto, anche perché ora che ci penso i più agitati di solito sono i papà e quindi i foglietti andrebbero attaccati nel bagno degli uomini e questo mi mette non poco in difficoltà! Per la ragazza... grande Don, vedi la potenza dei pensieri positivi!! ;)

don_chisciotte
don_chisciotte

Grazie Irene! In effetti c'e' anche una logica in tutto cio' perche' ho scoperto che anche lei...scrive poesie! E sono state anche pubblicate in un libro della zia (a sua volta poetessa per hobby).

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Beautiful!! Del resto Garcia Lorca, presentando un libro di Neruda disse che la poesia "può servire a nutrire quel granello di pazzia che tutti portiamo dentro e senza il quale è imprudente vivere" : viva la poesia allora!!

don_chisciotte
don_chisciotte

...e non e' finita Irene, perche' oggi siamo andati ad una presentazione di un libro di poesie della zia che anche lei abita...nel mio stesso condominio! (Non sapevo fossero parenti). Quindi ora, su 12 appartamenti, ben 3 sono sicuramente "poeticizzati"...mi sembra un ottimo risultato.

emi_3000
emi_3000

Bellissima idea, complimenti! La poesia poi (come i pensieri positivi) è magica e non ce n'è mai abbastanza nel mondo....e dire che poeti o poetesse non mancano!

gastella
gastella

che bello, grazie!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Sì, ha ragione Gestella, molto bella! Guarda che finisci anche tu sul giornale come quello del barattolo: generoso poeta anonimo si aggira in Veneto... questa buona pratica è molto "Favoloso mondo di Amelie"!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Questa Buonapratica mi fa venire in mente anche il poeta italiano (di strada) Ivan Tresoldi che ha cominciato (nel 2003) a scrivere le sue poesie sui muri e sui parapetti delle città: una sua "scaglia" l'ho letta anche in un post del blog di Contiamoci "Chi getta semi al vento farà fiorire il cielo", ma conosciute sono anche "il poeta sei tu che leggi" o "sognare non costa nulla, è svegliarsi che costa caro". La sua poesia di strada è stata bene accolta dalle persone e quindi davvero penso che "contagiare" muri e bacheche con un po' di poesia possa solo fare bene a questa nostra società che non ne può più di scritte solo pubblicitarie o parolacce.

don_chisciotte
don_chisciotte

Bene Irene. Allora procediamo con la diffusione! Ecco altre idee a proposito di poesia di strada: chi non abita in un condominio ma in una casa singola puo' affiggere la sua poesia all'entrata ed in modo che la legga non solo chi viene a fare visita, ma anche un passante . Chi possiede un'autovettura un po' antica e "simpatica" e che puo' attirare l'attenzione e la curiosita' (fiat 500, maggiolino, citroen due cavalli, bianchina, etc) puo' posizionare la poesia su un finestrino laterale...pero' pensiamo che bello se proprio tutte le autovetture avessero la loro poesia sul finestrino...qualcuno vuole provarci?

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.