Pettegolezzi

salute e benessere spiritualità zona etica curiosita' morbosa pensiero positivo pettegolezzi socializzazione

don_chisciotte don_chisciotte 04 novembre 2015 — Questa Buona Pratica non è (almeno inizialmente) per niente semplice da attuare. Infatti tutti noi, quasi ogni giorno, entriamo in contatto con qualcuno che, per vari motivi, tende a sparlare di terze persone (i cosiddetti pettegolezzi). Noi stessi a volte ci comportiamo in questo modo, per sfogarci di un torto o di una delusione ricevuta. Fermo restando che c'è chi fa del pettegolezzo un'abitudine di vita, come fosse un passatempo, uno sport, addirittura quasi un bisogno irrinunciabile. Ma è SBAGLIATO parlare male di persone non presenti (anche se ce ne sarebbero tutte le ragioni). Chi abitualmente parla male degli altri, dovrebbe prima di tutto immaginarsi come si sentirebbe se scoprisse che gli altri parlano male di lui. Chi si trova coinvolto in una conversazione con varie persone che ad un certo punto vira su discorsi tendenti al pettegolezzo, dovrebbe educatamente astenersi dal commentare ed attendere che la conversazione rientri sul binario giusto. Se qualcuno ci stuzzica, cercando di fomentare in noi il desiderio di sfogarsi e spettegolare, rispondiamo che non ne desideriamo parlare (deludiamo cioè tutte queste persone che sono alla morbosa ricerca del pettegolezzo quotidiano). Troviamo quindi delle soluzioni per arginare questa bruttissima abitudine, perché sembra che ci sia più gusto a parlar male del prossimo che a parlarne bene. Anzi ribaltiamo questo atteggiamento parlando solamente, e bene, delle persone brave e buone. Si può certo parlare di terze persone, elencandone le caratteristiche, tra cui pregi e difetti ma non con l'intenzione specifica di metterle in cattiva luce. E se ci sono terze persone di cui, purtroppo, solo male si potrebbe parlare, beh allora evitiamo proprio qualsiasi discorso che le riguardano! Parlare male del prossimo fa male alla salute in generale, anche se all'apparenza sembra che dia sollievo. Chi lo fa, vive con il rancore. E chi ascolta sta perdendo tempo prezioso. E perché mai, inoltre, dovremmo conoscere aspetti negativi di persone, con le quali magari non si ha, e mai si avrà, niente a che fare? A che scopo? Quindi smettiamola...e anche con le curiosità morbose! Diciamo la verità: quasi ogni giorno sentiamo parlare male di qualcuno. E' ora di dire basta e di estirpare questa cattiva abitudine dalla nostra quotidianità! Anche questa e' una Buona Pratica che riguarda principalmente l'ecologia della mente con la finalità di dedicare i nostri pensieri ad argomenti positivi e idee costruttive (...e magari a difesa dell'ambiente!).

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Commenti

don_chisciotte
don_chisciotte

Ecco qui la bravissima Arianna Porcelli Savonov che parla del pettegolezzo www.youtube.com/watch?v=DDSZ6GOFb6I‎

frabarenghi
frabarenghi

Bravo Don! credo che sia collegabile alla pratica sul girone dei Lamentosi, ma lo scrivo perche' immagino che le aree del cervello che si attivano - e soprattutto quelle che si disattivano! - siano un po' le stesse. Ne "Il manuale del Guerriero di Luce", unica cosa che ho letto di Paolo Coelho, lui da' un comandamentino: quando si parla di una persona assente, farlo immaginando che sia presente, ossia dire le cose nei contenuti e nei modi che useremmo se le dicessimo a lei/lui. E come giustamente dici tu, se non e' fattibile parlare secondo questo criterio, evitarlo. Grazie della lezione :-) p.s.: comunque Coelho ha rotto, cioè: esagera! Basta! Ma ci si crede di essere? Però non diteglielo, mi raccomando :-P

don_chisciotte
don_chisciotte

Ah ah ah...Grazie Fra'! con la tua approvazione di questa Buona Pratica che ho inserito, ora mi sento moooolto piu' tranquillo. Ciao!

spring2013
spring2013

Grande Donchi! Sono d'accordo, anche a me da molto fastidio perdere tempo in pettegolezzi. Se c'è un problema cerchiamo di risolverlo, se non è un problema o non c'è soluzione passiamo oltre! La vita è bella, corta e piena di opportunità da cogliere. ..

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.