riciclo riciclo creativo riduzione rifiuti

giuliadel giuliadel 11 marzo 2015 — Ho visto che è molto semplice tenere in borsa un guantino uso e getta per scegliere frutta e verdura e non incrementare la quantità di plastica, come terniamo ormai le buste in borsa così si può fare anche per i guanti....

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Un riutilizzo per il guanto di plastica: se dopo aver comprato frutta o verdura dobbiamo prendere dei fiori recisi o una piccola piantina di basilico, salvia, ecc., il guanto va benissimo per avvolgere i gambi dei fiori o il vasetto, che sono sempre gocciolanti, anche per non sporcare di terra il piano della cassa o comunque la borsa di stoffa che ci portiamo dietro.

silvana_francesca
silvana_francesca

Ciao. Io per non correre il rischio di essere "sgridata", uso il guanto, lo porto a casa e lo riutilizzo quando vado a fare benzina o se devo fare dei lavori dove mi posso impolverare. Se devo usarli nell'acqua però non van bene perchè non tengono.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Buona idea Silvana, grazie: aanch'io li porto a casa per riutilizzarli in vari modi, ma non avevo pensato a tenerne alcuni in macchina per fare benzina.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

... in ogni caso per portarsi il guanto a casa e non rischiare di perderlo mentre si fa la spesa, fate come me: io me lo dimentico regolarmente sulla mano per tutta la "gita" al supermercato e me ne accorgo solo quando rientro in macchina... così non ne va perso uno!

giuliadel
giuliadel

Ragazzi, ho provato anche a scrivere alla Coop che frequento ( molto poco..) e mi hanno gentilmente risposto che non si può perchè il riutilizzo non è igienico!! A me sta paranoia dell'igiene al 100%, che poi è impossibile da verificare mi fa un po' arrabbiare....ma questa è la risposta istituzionale e bisogna prenderne atto!!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Ciao Giulia, grazie mille per aver chiesto e grazie per averci riferito; e quanto hai ragione a chiamarla "paranoia" dell'igiene (per quanto effettivamente a un guanto tenuto non si sa dove e poi riutilizzato, anch'io preferirei la mano nuda) anche perché è stato dimostrato che uno dei posti più "frequentati" da microbi e batteri è la parte del carrello dove appoggiamo le mani con e senza guanti, quindi a ben vedere dovremmo entrare nel supermercato bardati come ricercatori di malattie infettive... Mi domando poi se le norme igieniche pensate per venderci frutta e verdura abbiano mai preso in considerazione le condizioni di vita disumane degli sfruttatissimi raccoglitori di pomodori (agrinotizie.com), per esempio: chissà se prima della raccolta vengono distribuiti a quei lavoratori guantini igienici e traspiranti per la raccolta di quei frutti che poi arrivano al super e facciamo finta che siano belli puliti e privi di veleni... mi piacerebbe avere una risposta dai nostri legislatori... Ciao, grazie ancora!

don_chisciotte
don_chisciotte

Confermo la tua teoria! Oltretutto non mi risulta che ci sia alcuna legge che obblighi ad utilizzare i guanti di plastica al supermercato. Altrimenti sarebbero obbligatori anche in altri luoghi, tipo mercati rionali, fruttivendoli etc E' solo un "idea di pulito" che il supermercato vuole trasmetterci e che, purtroppo origina solo inquinamento, e fornisce solo un'illusoria convinzione di purezza. Quindi nessuno può obbligarci ad usarli, sempre che rispettiamo alcune norme etiche (cioe', per esempio, non dovremmo metterci a tastare tutta la frutta e verdura per poi lasciarla nelle cassette). Se il supermercato volesse veramente dare l'idea del pulito dovrebbe pulire e disinfettare i carrelli ad ogni giro ed obbligare i clienti ad usare i guanti per condurli. Infatti è risaputo che il carrello della spesa e' uno degli oggetti più sporchi della grande distribuzione, come hai scritto tu. Quindi è lo strumento che ci viene fornito dal supermercato stesso per inserire i nostri acquisti che è un primo portatore di sporcizia. A cosa volete che servano quindi i guanti di plastica? A nulla! Sapete cosa dovrebbe essere vietato invece? Il fatto che tutti indistintamente possano accedere al reparto ortofrutta come avviene adesso in tutti i supermercati. Cioe' dovrebbero mettere delle persone addette a servire i clienti. Così come avviene nel reparto gastronomia/macelleria etc. Si prende il numero e si aspetta il proprio turno, fine delle polemiche. Vietato servirsi da soli, stop! Così come quando si va dal fruttivendolo, dove è lui stesso che ti da' la merce, nella maggior parte dei casi. Invece, siccome i supermercati non vogliono pagare delle persone addette alla vendita nel reparto ortofrutta, dobbiamo sorbirci questa pagliacciata dei guanti di plastica.‎

don_chisciotte
don_chisciotte

Ecco qui: ho trovato anche la riflessione filosofica sul guanto di plastica al supermercato. ‎ Non si è mai riflettuto abbastanza sull’uso del guanto in plastica del supermercato. E’ stato reso disponibile ovunque come il prodotto che ci avrebbe liberato dai batteri, insieme all’Amuchina.

Prima compravi una mela dall’omino della bottega. Eri sereno, masticavi un frutto succoso mentre il negoziante scambiava due parole sulla partita di calcio.

Ora no, per carità! Se non c’è lui, il guanto, come fai a fidarti di mangiare il cibo che un altro essere umano ti ha porto? E’ sporco. Chissà dove le ha messe le sue manacce senza guanti il fruttivendolo. In effetti, anche la nonna, quando ti passa la mela, pure lei senza il guanto!

Il guanto ha distrutto posti di lavoro. Ha sostituito il fruttivendolo in grado di dirvi se un melone era pronto per essere mangiato subito, durante la cena con gli amici.

Corro perché devo arrivare primo al supermercato. Non ho tempo di chiacchierare con l’amica incontrata per la strada. Se arrivo per ultimo dovrò acquistare la frutta scartata dagli altri guanti.

Forse una soluzione c’è, è assurda, ma potrebbe anche funzionare.

Ti guardi attorno, controlli che nessuno ti veda e ti arrischi! Compri una mela. La tocchi senza il guanto. Nessuno ti nota, nessuno ti sgrida. Strano.

Però mica sei tranquillo. Te lo hanno detto che devi usarlo il guanto. Le sai le regole e tu sei uno che le rispetta.

Non vuoi essere sgridato: "Ehi, Cosa sta facendo? Si vergogni. Comportarsi così davanti a suo figlio. Acquistare senza il guanto".

La pressione psicologica del guanto è forte! Non ti senti libero di non usarlo.

Riempiamo i cestoni con l’inutile montagna di guanti. Insieme al guanto gettiamo la nostra dignità. Personalmente ho scelto di non usarlo, tocco solo il prodotto che acquisterò, nessuno mi ha mai sgridato. Ho usato meno plastica.

Dopo un po’ diventa naturale o meglio:torna ad essere naturale. Fare la spesa senza paura.

Per alcuni è vantaggioso aver creato artificialmente “il bisogno del guanto”.E’ vantaggioso: non pagare commessi e farci temere “gli altri”, così non ci siederemo a tavola con loro per condividere cibo e riflessioni su chi siamo e dove ci sta portando questo modo di vivere.

Cosa è diventata una società in cui una rivoluzione e il coraggio si misurano tramite una mela senza guanto? Quando riacquisti la tua dignità è più facile capire che la devi riconoscere agli altri. Le rivoluzioni, partono anche da coraggiose azioni semplici. Partono da dentro di noi. 

deineka
deineka

Buongiorno a tutti. Questo è il mio primo post. Quanto scrivo è in parte legato alla discussione sul guanto, ma se ritenete inappropriate la sezione spostate pure il mio commento. Per ridurre i rifiuti al supermercato utilizzo uno stesso sacchetto per riporvi dentro diversi ortaggi e frutti e, per riutilizzato in seguito, attacco le varie etichette con i prezzi sulla confezione di un altro prodotto che ho nel carrello (es succo di frutta). Finora alla cassa mi han guardato con curiosità ma mai fatto problemi.

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao, di questa tua "tecnica" si era gia' discusso in passato su altre Buone Pratiche attinenti a questo argomento. Anch'io facevo cosi in un supermercato. Il problema e' che in molti supermercati non si puo' fare perche' alla cassa fanno un ricontrollo del peso della merce. Siccome ci sono i furbetti che pesano la merce, stampano l'etichetta e poi mettono altra merce nel sacchetto per non pagarla, i supermercati si sono attrezzati con delle bilance elettroniche alla cassa che ripesano il sacchetto per controllare che il peso indicato sull'etichetta corrisponda a quello reale. Quindi purtroppo non e' attuabile sempre questo sistema...sempre meglio andare dal fruttivendolo sotto casa riportandosi i sacchettini usati precedentemente e riutilizzabili perche' ancora puliti. Oppure anche al supermercato, se non accetta il tuo sistema, si possono riportare i sacchetti precedenti ed attaccare la nuova etichetta sopra a quella vecchia.

yliharma
yliharma

Spesso uso la busta stessa al posto del guantino, per scegliere e prendere la frutta, ci infilo dentro la mano, acchiappo il frutto e via ;)

francescokampa
francescokampa

Fantaastico, allora non sono il solo! Dovremmo scrivere una buona pratica a parte su questo trucchetto. E' anche inattaccabile da parte del supermercato, perché se si lamentano per motivi igienici allora significa che ci stanno fornendo sacchetti per alimenti non igienizzati

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Qualche volta (in caso servano due kiwi, due banane, due carote, due susine o altro di non gigantesco) va bene anche il guanto al posto della busta! (e nessuna obiezione alla cassa)

Vienna
Vienna

Si paga lo stesso il sacchetto in automatico, anche se non lo usi.

tanto vale servirsene e usarlo per l’umido

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

infatti sì, è così: ieri ho messo l'etichetta su un solo cavolo cappuccio senza sacchetto (tanto la foglia esterna era rovinata, l'avrei tolta), ma la cassiera mi ha detto che si può fare solo con ortaggi e frutta con buccia "ben definita"(banane, melone ecc., sempre -mi ha rispiegato - per non prenderci noi qualche virus strano e andare poi da loro a fare causa); e comunque, appunto, mi ha detto che il sacchetto andrebbe messo in conto in ogni caso.

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao Irene, tutto ok? Io per protesta andrei al supermercato e mi presenterei alla cassa senza alcuna merce ma solo con 10 sacchetti vuoti. Dato che li fanno pagare, io posso acquistare solo quelli, giusto? Non possono rifiutarsi! Magari poi al direttore spiego che mi servono per andare a comprare la frutta e verdura dal mio fruttivendolo...

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Ciao Don (tutto ok, ti ringrazio)! Eh… sarebbe da fare sì, ma le cassiere ormai le conosco, sono tutte troppo gentili, loro non c’entrano nulla ed è uguale in ogni supermercato. Piuttosto dovrei andare dal fruttivendolo, quello sì, hai proprio ragione!

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

io Se posso evito. Anche se lo pago in automatico preferisco non prenderlo. Non compro mai verdure e frutta al supermercato ma se proprio accade, per esempio in vacanza o luoghi di mare, porto i miei di stoffa e chiedo di usare quelli. Nessuno mi ha mai detto di no e se me li fanno pagare va bene così. Per il compost ho sempre sacchetti di carta di avanzo

nicolaromagna
nicolaromagna

Io invece chiedo perché usarli?!?!? Si insomma non credo che dalla pianta al supermercato la frutta/ferdura sia arrivata da sola, inoltre dubito che per tutta la catena siano stati usati guanti... Che facciamo allora "occhio non vede e cuore non duole" o cosa? Io NON uso i guanti, a casa lavo la verdure e per la frutta tolgo la buccia.

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao Nicola, certamente l'inserimento di questa prassi (credo obbligatoria ma non ne sono certo) dei guanti di plastica al supermarket e' anche un motivo per...produrre qualcosa in piu' per l'economia (ed inquinare di piu'). Quello che dici e' giusto ma devo ammettere che non e' carino se vedi al supermercato persone che toccano la frutta/verdura senza guanti e poi la ripongono senza acquistarla. E' per questo che io preferisco sempre e comunque andare dal fruttivendolo sotto casa perche' la merce, almeno all'interno del negozio, la tocca solo lui e nessun altro. Ciao.

giuliadel
giuliadel

Ciao, in effetti mi sono fatta la stessa domanda anch'io...ma il problema è che gli altri appena vedono chi non usa i guanti ti aggrediscono come se stessi facendo una cosa assurda...allora ho detto ne prendo uno e lo tengo in borsa, occupa quasi zero spazio e lo riuso io, poi da lì sono passata a proporlo ad altri....

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao Giuliadel, bellissima idea! Ma allora mi fai venire in mente che forse e' ancora meglio se invece del guanto "usa e getta" ne utilizziamo uno "usa e riusa" cosi riduciamo ancora di piu' l'impatto ambientale. Potrebbe essere un'idea per sfruttare dei guanti spaiati che abbiamo tenuto per qualche' imprevista necessita' (esiste anche una Buona Prartica su Contiamoci Guanti Spaiati contiamoci.com).

giuliadel
giuliadel

certo se uno ha dei guanti a casa che non usa ancora meglio....

frabarenghi
frabarenghi

anch'io lo sto già facendo, anche se secondo me se mi beccassero al supermercato a tirar fuori un guanto dalle mie tasche me lo farebbero cambiare... se sta in mezzo alle mie cose (non è il mio caso ma addirittura potrebbero esserci fazzoletti usati...) dal loro punto di vista quasi quasi è meglio a mani nude! Comunque me ne sto soffregando e vado avanti con lo stesso guantino da settimane. Che poi da quando il mio paesino ha ben 2 negozi biologici il supermercato sta diventando una frequentazione sempre più rara ;-)

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.