zona etica baratto recuperare regali regali alternativi regalo riciclo creativo riuso

don_chisciotte don_chisciotte 06 gennaio 2014 — Prima di effettuare un nuovo acquisto (principalmente capi di abbigliamento e oggetti per la casa) facciamo alcune valutazioni importanti. Oltre alle considerazioni etiche fondamentali tipo "veramente mi servira' questo oggetto?", "che tipo di manodopera e' stata utilizzata per costruirlo?" (sfruttamento popolazioni terzo mondo) etc etc e' importante fare una ricerca tra amici e parenti per verificare se tale oggetto e' gia' in possesso di qualcuno che conosciamo ma non lo utilizza piu'. Ovviamente e' fondamentale togliersi di dosso l'assurdo senso di vergogna che la società moderna ci fa provare quando chiediamo agli altri un aiuto del genere (un tempo quando tutti erano poveri questa era una prassi normalissima oggi invece sembra un fatto da condannare).

Con questo sistema ho recuperato tute da ginnastica e altri capi di abbigliamento, oggetti per la casa (bicchieri, pentole, padelle, spazzole e pettini nuovi, spazzolini da denti nuovi etc etc) e così si instaura poi il meccanismo del baratto e della collaborazione reciproca. Il bello e' che poi spesso e' la persona a cui avete chiesto la prima volta che successivamente vi chiede se per caso avete bisogno di questo o quello perche' a lei non serve piu'. Qualche esempio: ad un mio amico ho regalato due paia di scarpe quasi nuove perche' non mi piacevano più ed era felice come una pasqua ed ha voluto ricambiare invitandomi a cena, ad un altro la TV che ho eliminato da casa mia e che gli serviva per i giochi della playstation, ad una signora zainetti mai utilizzati (gadgets da viaggio) da dare ai suoi figli etc etc prima di andare al negozio facciamo un giro di telefonate tra amici fidati e parenti.

Avete mai provato prima a guardare in casa dei vostri genitori? Al 50% trovate quello che cercate nascosto in qualche armadio, garage o soffitta... Cambiamo il nostro atteggiamento: il primo passo non deve essere verso il centro commerciale ma verso le persone che ci stanno vicino. Aiutiamoci prima tra di noi e solo successivamente andiamo al mercatino dell'usato e poi al negozio. Ma se non eliminiamo "il senso di vergogna" di cui parlavo sopra purtroppo questo non accadra' mai. 

Questa Buona Pratica andrebbe messa in atto da tutti, indipendentemente dalla situazione economica personale.  Perche' aldila' del risparmio economico c'e' un discorso etico legato all'inquinamento che produce l'atteggiamento di avere sempre "il nuovo a tutti i costi".

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Commenti

don_chisciotte
don_chisciotte

Ho letto su una rivista che a Bolzano, da due anni esiste un negozio che si chiama Passamano e si puo' prendere quello che serve senza pagare nulla, magari facendo un'offerta libera (giusto per aiutare a pagare i costi di gestione). Probabilmente, spero, ci saranno altri negozi di questo tipo in Italia (...che ha questo punto non ha piu' senso che si chiamino negozi). Se fate una ricerca in internet digitando le parole "Passamano, Bolzano, Negozio" troverete varie informazioni su come funziona.

thenaturalcosmetics
thenaturalcosmetics

Lo faccio da tempo, sopratutto con i parenti, in questo modo mi sembra di sprecare meno e di risparmiare: i miei genitori hanno tante cose che non gli servono più, sopratutto oggetti per la cucina e biancheria, e li danno volentieri a me e al mio compagno (così possono anche fare un pò di "decluttering", come viene chiamato ora); anche da alcuni parenti ho ricevuto alcune cose. Invece generalmente sono io a regalare gli oggetti che non voglio/non mi servono più agli amici, ma ancora non sono abituata a chiedere a loro, anche se con alcuni si è creata una certa reciprocità, per cui sono loro a chiedermi se ho bisogno di tale oggetto prima di disfarsene!

ireinbow
ireinbow

a bergamo c'è una mailing list provinciale che si chiama "regaloepresto" dove si possono cercare cose, regalarle o prestarle: funziona benissimo!

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Faccio così da anni e mi diverto un sacco. Sono diventata anche un ottimo tramite, un ponte tra domanda ed offerta fra amici. Da provare, avere un oggetto senza doverlo acquistare è una grande soddisfazione.

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.