autoproduzione bagno e igiene cucina e dispensa frittura igiene personale messaggio nella bottiglia mnb olio esausto sapone

gretagolia_granitas gretagolia_granitas 24 settembre 2014 — Questo è un messaggio nella bottiglia:

E' da un po' di tempo che conservo l'olio esausto da portare all'isola ecologica, ma ultimamente ho scoperto che è possibile fare il sapone con l'olio di frittura. Ho trovato diverse ricette, ma non ho ancora provato. Anche nel libro di Roberto Cavallo se ne parla, e in commercio c'è anche il Ri-Detersivo di Tea Natura.

C'è qualcuno che ha dei riscontri in merito?  Avete una ricetta? Gioie e dolori dell'autoproduzione?

Fonti:

  1. greenme.it
  2. econote.it
  3. lareginadelsapone.com
  4. pesonetto.it

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

frency1972
frency1972

Ricetta detersivo con oli di frittura Tratto da "Saponi e detersivi naturali" di Liliana Paoletti

Ingredienti per la pasta di sapone: 1kg di oli usati filtrati dalle impurità 300 gr di soda caustica 100 gr di sale da cucina 1 cucchiaio di colofonia (facoltativo) acqua di rubinetto

Procedimento Munirsi di occhialetti e guanti e ricordarsi di maneggiare la soda caustica con prudenza. In una pentola da 5 lt versare 1,8 lt di acqua aggiungere 180 gr di soda caustica e girare con un cucchiaio di plastica resistente al calore fino a completo scioglimento. In un altro contenitore preparare 0.5 lt e 100 gr di soda caustica per usi successivi Versare l'olio nella prima soluzione facendo attenzione agli schizzi, posizionare la pentola su fuoco moderato. (se si usa anche la colofonia aggiungerla appena inizia a bollire) prendere il tempo da quando inizia a bollire, il sapone dovrà bollire per 2 ore totali (a intervalli di mezz'ora), ricordarsi di mescolare molto spesso abbassando la fiamma. Dopo mezz'ora spegnere, ricoprire il lavello con fogli di giornale e trasferire la pentola, lasciare abbassare la temperatura per mezzo minuto e poi versare molto lentamente un terzo della soluzione preparata in precedenza (quella da ½ lt) facendo molta attenzione agli sbuffi, poi frullare con un frullatore a immersione per circa un minuto, a intervalli di pochi secondi per volta. Rimettere la pentola sul fuoco per altri 30 minuti e riprendere a mescolare. Ripetere questo procedimento per altre 2 volte e infine cuocere per un'ultima mezz'ora sempre con il fuoco al minimo e mescolando. Coprire la pentola e lasciarla raffreddare senza mai toccarla fino al giorno successivo. Il giorno successivo prendere uno scolapasta, inserirlo in una insalatiera, ricoprirlo di fogli di carta da cucina sovrapposti per filtrare il contenuto della pentola. Prelevare la pasta di sapone che galleggia con un mestolo forato senza rompere la carta fino a quando non si sarà recuperato completamente, versare poi la parte liquida sopra la pasta di sapone raccolta svuotando l'insalatiera spesso, in modo da raccogliere completamente anche le parti solide più piccole e lasciare scolare per mezz'ora. Preparare 2 lt di acqua nella pentola pulita e aggiungere un cucchiaio di soda caustica e farla sciogliere, aggiungere 100 gr di sale e mescolare, mettere sul fuoco per far sciogliere il sale e spegnere poco prima del punto di ebollizione. Versare a cucchiaiate la pasta di sapone, rimettere sul fuoco e far bollire per 40 minuti mescolando ogni tanto, dopodiché spegnere e coprirla e non toccarla fino al giorno successivo. Il giorno seguente ripetere la procedura di filtraggio della pasta di sapone (non serve versare la parte liquida in quanto si riuscirà a prelevare tutta la pasta di sapone con il mestolo), poi pesare la pentola e annotarne il peso. Una volta scolata completamente la pasta di sapone, metterla nella pentola, pesare il tutto e ricavare il peso della pasta sapone. Aggiungere 400 gr di acqua ogni kg di pasta di sapone (quindi calcolare la quantità di acqua in base alla quantità di pasta di sapone ottenuta) Cuocere a fuoco basso mescolando sempre fino a completo assorbimento. Versare la pasta ancora calda nel contenitore (o nei contenitori) dove si vorrà conservare e appoggiare il coperchio senza chiudere fino a completo raffreddamento. Una volta raffreddato chiudere il coperchio e far riposare almeno un mese prima di effettuare le diluizioni.

Per preparare il detersivo liquido andrà successivamente diluito. Ingredienti: 300 gr di pasta di sapone da 1,8 a 2,1 lt di acqua 20 gr di soda solvay 20 gocce di olio essenziale tea tree o citronella

La quantità di acqua dipende dal tipo di oli usati e alla quantità di acqua contenuta nella pasta di sapone, si diluisce comunque mantenendo un rapporto 1:6 fino a massimo 1:8 Iniziare a diluire con un rapporto 1:6 (quindi con 1,8 lt per 300 gr di sapone) Mettere il tutto nella pentola assieme alla soda solvay, portare mescolando sempre a ebollizione e far bollire per circa 5 minuti. Coprire e lasciar riposare fino al giorno seguente. Se la densità sarà già ottimale aggiungere gli oli essenziali, mescolare e versare nel flacone, altrimenti aggiungere 300 ml di acqua e ripetere il procedimento(bollire 5 minuti e far raffreddare fino al giorno dopo) Se ancora non dovesse essere abbastanza fluido aggiungere altri 300 ml di acqua e ripetere. Si può scaldare legermente per facilitare il travaso nel flacone.

A questo punto il detersivo è pronto e si usa versando 180/220 ml di prodotto nella pallina dosatrice e aggiungendo gli additivi nella vaschetta della lavatrice (1 cucchiaio di bicarbonato di sodio, ½ cucchiaio di soda solvay, 1 o 2 cucchiaini di sodio citrato)

frency1972
frency1972

Io con l'olio di frittura faccio il detersivo per lavatrice, è un po' complesso e lungo come procedimento, ma mi sto trovando bene. Si fa in due tempi, prima si prepara la pasta di sapone, la si fa maturare almeno 1 mese e poi si diluisce in un secondo tempo. Con 1 kg di oli di frittura si ottengono circa 2 kg di pasta sapone da diluire, poi si diluiscono 300 gr per volta per ottenere circa 2 lt di detersivo. La ricetta l'ho presa dal libro "Saponi e detersivi naturali" di Liliana Paoletti. Viene un sapone liquido con la stessa densità dei detersivi che si comprano, l'odore di frittura sparisce completamente e ha anche il vantaggio che si può scegliere la profumazione preferita aggiungendo degli oli essenziali. Per usarlo poi nella lavatrice si devono aggiungere degli additivi, a seconda del tipo di lavaggio che si fa, lavaggio normale, lavaggio capi delicati e lavaggio forte.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Grazie @frency1972 finalmente questo messaggio nella bottiglia ha una sua risposta.

poesia
poesia

io ho provato con la lisciva di cenere che ho fatto, ma il mio primo ed unico tentativo è stato fallimentare. Ci riproverò

donnatetra
donnatetra

in proposito (sarò noiosa ma ho capito che ci sono troppe "ricette" senza alcun fondamento chimico che fanno più danni che altro!!) mando a questi link forum.promiseland.it forum.promiseland.it se ho ben capito in questo modo si "purifica" completamente il sapone rendendolo un sapone da bucato ad oc! non ho ancora provato ma sto tenendo tutti gli oli esausti proprio per provarci appena ho un poco di tempo!

frency1972
frency1972

se cerco di aprire il link appare questo: General Error SQL ERROR [ mysql4 ] Can't connect to MySQL server on '85.94.220.181' (111) [2003] An sql error occurred while fetching this page. Please contact an administrator if this problem persists.

donnatetra
donnatetra

credo che sia a causa di interventi tecnici sul forum! a volte è capitato anche a me. comunque mi pare che adesso funziona!

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.