cucina e dispensa KM 0 biologico filiera corta torino

gretagolia_granitas gretagolia_granitas 13 luglio 2012 — Vivo a Torino e ho scoperto i fantastici fratelli Bosco che fanno coltura di frutta e verdura biologica dal 1985. Ordini la cesta di verdura o frutta, te la consegnano a casa, con in più la sorpresa di non sapere cosa ci sarà ogni volta! Irrinunciabile il gusto, la comodità, e l'impatto sull'ambiente. Praticamente il supermercato non sai più cos'è!

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Commenti

emadeca
emadeca

Personalmente sono 3 anni che coltivo sia un piccolo orto comunale (quello per pensionati, grazie al mio suocero prestanome, perché se hai 33 anni non te lo danno se non per un anno), sia alcune aiuole condominiali abbandonate da anni a se stesse (sostituendo tra l'altro alcuni vecchi alberi morenti e pluricapitozzati con alberi da frutto), sia un pezzo di terra a casa di amici in campagna (a cui faccio da "consulente agricolo permaculturale" :-D ), sia un altro pezzo e frutteto felice e biodinamico a casa dei miei nonni in loro compagnia. Che dire... lavoro in ufficio (la Noia Mortale e DIstruttiva) e poi via a zappare, diserbare, pacciamare, trapiantare, ecc... ecc... Sì sono nato in campagna e ho già fatto il contadino coi nonni per qualche anno e dedico quasi tutto il mio tempo libero a questa attività. Non esco a fare aperitivi vuoti. Viviamo in modo frugale. I risultati sono strabilianti: ad oggi il 95-100 % delle verdure fresche me le coltivo da me (e con l'aiuto della cara compagna moglie), il 70% della frutta anche, faccio il vino da anni con amici, da due anni produco birra, faccio il formaggio con il latte vaccino di un mio amico allevatore, ho 6 galline e un gallo che ogni giorno mi donano 5 uova, dall'anno prossimo inizierò ad allevare api con il sistema "top bar" e forse fra due anni vi verrò a raccontare delle avventure vissute con loro e della bontà del loro miele bio e naturale. Regalo le eccedenze e stimolo le persone attorno a me a fare altrettanto: in cambio spesso riceviamo altre cose, come abiti usati e anche altre cose (il portatile che ho pimpato-risistemato-upgradato e da cui sto scrivendo per esempio) che i conoscenti hanno in esubero e ci regalano a loro volta. Racconto questa cosa perché penso che il concetto di km 0 sia meraviglioso e potentissimo ma temo che non basti... Credo intensamente che ognuno debba, se può (e con la voglia di cui dispone), iniziare a produrre da se ciò di cui ha bisogno. Se il cibo che consumiamo (così come un mobile, una sedia, la musica, l'arte e tutto ciò di cui abbisognamo) lo produciamo noi, credo che prima di buttare via gli avanzi, o di abbuffarsi più di quello che serve, dopo aver faticato come un mulo con la zappa, un pensierino di riutilizzo creativo o di morigerazione ce lo si fa alla grande. Questo per me significa un futuro felice, consapevolezza, possibilità di espressione e di condivisione, possibilità di darsi totalmente e amare. Amare me stesso, le persone che mi circondano, i miei gesti, la mia quotidianetà, amare tutto.

gretagolia_granitas
gretagolia_granitas

Grazie @emadeca per aver condiviso qui un racconto di vita a portata di mano. Noi quest'anno abbiamo fatto i lavori di ristrutturazione a casa e ci siamo fatti da soli tantissime cose: impianto elettrico, parquet, trasloco. E ora che abbiamo finito iniziamo coi mobili, l'inverno scorso io e Silvano abbiamo fatto un corso di falegnameria! Vi aggiorno e concordo sul fatto che più sudi più apprezzi e non butti. Mia nonna lo faceva e noi la prendevamo in giro. C'ho messo 20 anni ma ho capito e seguo i suoi silenziosi insegnamenti <3

dada
dada

Provate a dare un'occhiata al sito www.terraterracoop.it li conosco personalmente due ragazzi che coltivano biologico a Villanova d'Asti e dintorni e che fanno parte della cooperativa. Consegnano anche a Torino. Noi ci riforniamo da loro per tutto quel che non riusciamo a fare nell'orto. Sono seri e meritevoli, garantito.

M_BRONZINO
M_BRONZINO

Ma questi fratelli Bosco hanno i campi vicino alla tangenziale!!!. Come fanno ad avere la certificazione biologica?

don_chisciotte
don_chisciotte

E' quello che mi sono chiesto anch'io commentando la Buona Pratica "Acquisto dai Contandini" contiamoci.com relativamente ai campi coltivati ai bordi delle strade statali / autostrade / tangenziali etc qualcuno puo' rispondere? Magari i Fratelli Bosco stessi, grazie!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Mi sa che ce lo stiamo chiedendo un po' tutti ( e mi sono persa la puntata di Report che parlava del biologico vero o non vero...): qui si parla di vino ma la domanda è proprio identica alla vostra lemillebolleblog.it (non ho guardato le risposte però, magari c'è qualcosa).

nicolaromagna
nicolaromagna

Al mercato a Km 0 del paese. Ogni Sabato mattina ci sono due ragazze simpaticissime che vendono le cose dei loro campi. Spesa media per la settimana 8/10€ e non si butta nulla :) Hanno attivo anche un "servizio sms". Mandi un sms e ti preparano la busta sorpresa per la settimana...

picura80
picura80

Che paese? Che mercato? C'è un sito dove trovarle?

nicolaromagna
nicolaromagna

...avete anche ragione. Sono a Schio (VI) il Mercoledì ed Sabato mattina.

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.