mobilità consapevole rifiuti zero viaggi piccole imprese pulizia rifiuti rispetto riufiuti zero waste

pappatacino pappatacino 26 ottobre 2015 — Non abbandonate i vostri rifiuti in giro (che sia la volta del pic-nic,di un semplice giro in montagna o in città, di una festa ecc.), ma metteteli in tasca o in borsa così da buttarli nel primo cestino che si incontra; o meglio ancora portarseli a casa per fare una buona differenziata(i cestini pubblici ovviamente vanno tutti a finire nel secco).

E se si trovano per strada cartacce,confezioni aperte,ombrelli rotti o chissacos'altro, fare uno sforzo e gettarli nel bidone più vicino. Così le nostre strade saranno più pulite!

Non gettate chewing-gum o mozziconi di sigaretta a terra, mi raccomando, e fatelo presente anche agli amici che lo fanno!

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

don_chisciotte
don_chisciotte

Forse non è il caso di creare una Buona Pratica ad hoc ma credo che almeno la conoscenza di questo problema sia necessaria per gli utenti di Contiamoci. SPAZZATURA SPAZIALE: "Secondo le stime della Nasa‎, in orbita intorno alla Terra ci sarebbero circa 22.000 oggetti di dimensioni superiori a 10 centimetri, 500.000 con dimensioni comprese tra 1 e 10 centimetri. A questi si aggiungono altri 100 milioni di pezzi, veri e propri proiettili vaganti, così piccoli da non poter essere individuati dagli strumenti. Si tratta di satelliti ormai fuori uso, vecchi razzi vettori, oggetti lasciati più o meno volontariamente dagli astronauti, etc ". Fonte: oggiscienza.it Nello stesso articolo (risalente al 2014‎) si parla del lancio in orbita di un satellite con un rete elettromagnetica in grado di catturare i rifiuti spaziali.

E' evidente. deduco io, che questi rifiuti in orbita intorno alla Terra (che sono tantissimi) oltre ad ostacolare e creare problemi ad altre missioni, probabilmente prima o poi (o anche già adesso) influenzano in qualche modo anche la qualità della vita sul nostro pianeta (ma non sono assolutamente in grado di dire in che modo). Certo che verrebbe da fare una battuta del tipo "ci preoccupiamo di pulire l'orbita della Terra quando prima di tutto e' la Terra stessa ad essere inquinata dall'uomo e bisognosa di essere ripulita". Oppure "non c'e' limite all'intelligenza e contemporaneamente alla stupidità dell'uomo che esplora lo spazio e allo stesso tempo lo inquina accorgendosi solo adesso del problema che ha originato, così come ha già fatto con la Terra". Aldilà delle battute, comunque credo che sia importante essere a conoscenza anche di questo problema dei rifiuti spaziali, per il quale purtroppo sembra proprio che noi comuni mortali non possiamo fare nulla. In questo caso è veramente corretto dire che siamo "circondati" dai rifiuti, dato che è la Terra stessa ad esserlo.

silvana_francesca
silvana_francesca

Posso aggiungere un suggerimento forse un po’ estremo? A me piace camminare nei boschi e dopo qualche ora di cammino capita di dover fare una “pipì ecologica”. E’ normale, ne abbiamo bisogno, come tutti gli altri animali. Solo che gli altri animali non han bisogno di carta igienica, noi si…e allora? Prima pensavo che fosse abbastanza usare i fazzolettini di carta biodegradabile, ma una mia amica mi ha detto di fare come lei. Lei usa quei fazzoletti, ma dopo li mette in un sacchettino di carta e li porta a casa insieme agli altri rifiuti da differenziare. Da allora faccio sempre così

don_chisciotte
don_chisciotte

Ma non sarebbe "estremo" il tuo suggerimento silvana_francesca anzi, dovrebbe essere un gesto naturale. C'e' anche la Buona Pratica specifica "Non gettare per terra i fazzoletti di carta usati" contiamoci.com Ciao!

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Se c'è qualche amministratore comunale: gonews.it facebook.com

Da tempo gonews.it si occupa di segnalazioni dei cittadini contro l’abbandono dei rifiuti, problema comune anche in tempi di raccolta differenziata porta a porta. A Vicopisano un gruppo di volontari si è inventato il progetto ‘Ficcatelo in Tasca’, movimento contro i rifiuti abbandonati per strada. Al posto di buttare a terra la solita cicca di sigaretta o la cartaccia del gelato, Ficcatelo in Tasca vuole diffondere la cultura del rispetto ambientale per diminuire la presenza dei rifiuti abbandonati nell’ambiente. Ogni singolo Comune può aderire (come ha fatto Vicopisano), e la sensibilizzazione arriva sia tramite la pagina Facebook e il sito del movimento, ma anche con incontri pubblici coi cittadini e nelle scuole. L’adesione è gratuita. Comuni, associazioni, enti e anche singoli cittadini possono partecipare per trasmettere il concetto di quanto l’abbandono di ogni singolo rifiuto possa essere dannoso per l’ambiente e anche per l’uomo.

don_chisciotte
don_chisciotte

Sono veramente significative queste campagne di sensibilizzazione contro l'abbandono dei rifiuti che ci hai segnalato. E' un segno che qualcosa sta cambiando, che c'e' piu' sensibilita' verso l'ambiente e che si vuole estendere questa consapevolezza. Resta da vedere (come spesso abbiamo avuto modo di commentare su varie Buone Pratiche e a seguito soprattutto delle considerazioni espresse dall'utente bebabi34) se queste buone azioni saranno messe in pratica esclusivamente da coloro che...lo fanno gia'. Mentre per chi continua a trasgredire, solo severe e pesanti sanzioni rappresenterebbero la vera (e piu' rapida) soluzione al problema. Getti un pacchetto di sigarette per terra? 50 euro di multa! Cosi' entro un anno non se ne vedrebbe piu' nemmeno uno in giro perche' purtroppo sembra ancora che si ottengano risultati migliori educando con le punizioni che non usando le buone maniere.

don_chisciotte
don_chisciotte

Ed infatti, se ci facciamo caso tutte le Buone Pratiche come questa hanno diversi "contami" ma pochissimi o addirittura nessun "lo faro'", proprio perche' chi si iscrive a Contiamoci, generalmente ha gia' questa sensibilita' e mette in atto certi comportamenti basilari. Cioe', se i veri messaggi ecologici (specifico "veri" in contrasto a quelli "falsi" che illudono milioni di persone di essere degli ecologisti) girano solo tra persone che gia' hanno la propensione all'ecologia restano inevitabilmente circoscritti e creano effetti positivi ma limitati. Quindi poi sta a noi membri della community fare "la crociata" (vedere per questo la Buona Pratica "diffondere le Buone Prariche") con amici, parenti, conoscenti e sconosciuti che si incontrano durante la giornata, con la speranza di ricevere la promessa di un "lo faro'" (che purtroppo pero' non sara' registrato su Contiamoci) anziche' un "vai a quel paese"...

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

no, scusate, non solo per i comuni anche per i singoli cittadini, qui è spiegato bene ficcatelo.blogspot.it si può diventare anche 'inviati' o un 'ficcato' come lo chiamano nel blog, da cui riporto i vantaggi che se ne possono ricavare: " I Vantaggi nell'essere un Ficcato: 1) Capirai che è possibile inquinare meno 2) Avrai più coraggio nel consigliare a chi ti sta vicino di usare i cestini, invece di gettare i rifiuti per strada. 3) Ti sentirai più utile, perché nel tuo piccolo starai salvando la Terra 4) Potrai dare sfogo a tutte incazzature che altrimenti ti saresti lasciato/a dentro 5) Avrai la possibilità di dare un grande aiuto ad un piccolo movimento che sta lottando contro l'ignoranza della gente" ... purtroppo, aggiungo, manca l'opzione 'dare le multe' di cui si parlava, che in effetti darebbero una grossa mano.

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

c'è anche questa iniziativa: fare le foto dei frifiuti abbandonati che si incontrano e inviarla qui ficcatelo.blogspot.it, serve? non serve? tutto inutile come sempre? chisseneimporta? che senso ha? non lo so, non so nulla di nulla, ma forse è meglio che voltarsi di là (ma poi magari se venisse inviata la foto anche alle pagine fb dei relativi comuni qualche salto sulle seggiole si potrebbe ottenere), semplicemente segnalo l'iniziativa, bye!

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao Irene, per cortesia metti questo link anche nella pratica specifica dei rifiuti abbandonati (segnalare l'abbandono dei rifiuti alle amministrazioni comunali). Puo' sempre servire. Grazie

pappatacino
pappatacino

"Le gomme da masticare sono fonti di inquinamento, in quanto aderiscono alla superficie sulla quale vengono gettati (ad esempio strade), inoltre per la loro rimozione vengono utilizzati prodotti chimici o particolari sistemi di fresatura. Osservando i marciapiedi e tutti i camminamenti pedonali, soprattutto delle grandi città, si osservano macchie nere che deturpano i manti stradali e sono dovute alle innumerevoli gomme gettate incurantemente in terra dai consumatori di chewing-gum." [Wikipedia]

don_chisciotte
don_chisciotte

Ciao pappatacino, relativamente al contenuto di questa Buona Pratica ed al tuo successivo commento, ti segnalo altre Buone Pratiche presenti su Contiamoci e che potrebbero interessarti? 1.Rifiuti Zero: progetto personale 2.Con la "ginnastica ecologica" benefici per il corpo, la mente e l'ambiente 3.Ordine e pulizia anche oltre il nostro recinto 4.Meno chewing-gum 5.Spegnere la sigaretta: the eco-way 6.Stop ai mozziconi di sigaretta per terra. Grazie per l'attenzione e ciao!

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.