Stencil smodati

autoproduzione guardaroba e lavanderia abbigliamento colore diy fai da te fatto a mano moda critica riciclo creativo serigrafia stencil

chiara_smarketing chiara_smarketing 17 marzo 2016 —  imparare a vedere con occhi nuovi vecchi capi di abbigliamento, dargli nuova vita, evitare di buttarli o lasciarli a prendere polvere nell'armadio.

Come? Usando Stencil DIY (Do it Yourself, ovvero "Fai da Te") e colori serigrafici su vestiti.  In questo modo potrai personalizzare e dare nuova vita ai tuoi vecchi capi di abbigliamento che risplenderanno come nuovi nel tuo armadio.

Come si fa uno stencil:

si può fare alla vecchia maniera totalmente a mano, con l'aiuto di un buon cutter (o meglio ancora un bisturi da cartotecnica) e materiale di riciclo: vecchie tovagliette americane in plastica, cartoncini, vecchie radiografie... ecc.

Uno stencil infatti è una mascherina attraverso cui far passare il colore da imprimere sul tuo capo di abbigliamento.

oppure con sistemi decisamente più moderni come un plotter da taglio (ne esistono anche "domestici", ormai decisamente economici) o il lasercutting: per questi ultimi due metodi si crea il file del proprio disegno o scritta con programmi di grafica vettoriale anche opensource (come inkscape) e poi, se non si possiede un plotter da taglio, si va a farseli tagliare al proprio makerspace o fablab di riferimento (ormai ce ne sono diversi nelle principali città). 

Una volta creato lo stencil, si posiziona sul capo di abbigliamento, mettendo un po' di colla spray sul retro dello stencil in modo che aderisca bene al vestito. Poi si stende, con l'aiuto di un rullino da decorazione di interni, il colore serigrafico (si compra in negozi specializzati e va diluito se necessario con pochissime gocce d'acqua). Una volta asciugato il capo, si consiglia di lavarlo dopo alcuni giorni (meglio ancora dopo una settimana).

Comunque prima di metterlo in lavatrice il colore va fissato con il ferro da stiro a bassa temperatura (per capi delicati), mettendo fra il disegno e il ferro della carta forno per evitare che il ferro danneggi il colore.

Sul web troverete diversi tutorial per vedere bene come fare.

Per l'ispirazione grazie a: serpicanaro.orgwemake.cc e smarketing.

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Commenti

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.