rifiuti zero zona etica buon senso riufiuti riusa riuso creativo rottamazione scarti

enriverona enriverona 31 marzo 2016 — Anche se la parola richiama alla mente situazioni per lo meno scabrose, non fatevi ingannare: in tempi di crisi , al contrario, questa può rivelarsi una ottima tecnica ovvero "una buona pratica"! Mi riferisco, infatti, all' opportunità di recuperare tutto quanto possibile, in vista di futuri altri utilizzi, da quanto ci apprestiamo a gettare nella spazzatura. Questa è una abitudine ben collaudata da chi si occupa per esempio di veicoli dismessi e in attesa di rottamazione, dai quali prelevare pezzi di ricambio a costo zero.

Così io ho preso l'abitudine di analizzare gli oggetti vari destinati al macero , scoprendo che ci sono ancora molte cose  riutilizzabili ; anche se in parte le ho ritrovate qua e là leggendo nel "nostro" sito, ne riassumo alcune di seguito:

Esempi: 

  •  dalle scarpe : lacci e fibbie;
  • dalle camicie: bottoni , porzioni di tessuto
  • dalle gonne - pantaloni- giacche : bottoni , cerniere, passamaneria,
  • dalle borse :  cerniere, fibbie, magneti, meccanismi di chiusura in genere, cinghioli, anelli di acciaio, porzioni di pellame/cuoio 
  • dalle pubblicazioni/cataloghi: copertine rigide, cartoncini colorati 
  • dagli oggetti assemblati : viti,  bulloni, rondelle, profili metallici e/o in legno, guarnizioni, tappi
  • dal packaging : materiale per isolamento, con  funzione antiurto e imbottitura, buste in plastica con la chiusura a pressione
  • dai pacchi regalo: decorazioni e nastri....ovviamente
  • dalle tovaglie in plastica: porzioni per ricavarne tovagliette all'americana

insomma chi più ne ha più ne metta!!!  l'importante è comunque  tenere sempre sotto controllo la situazione: se ci sfugge di mano potremmo trovarci con un bazar in casa e questa a mio parere non è una bella cosa..... 

 

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Commenti

irene70
irene70

Stiamo attenti anche con gli oggetti (o gli indumenti) costituiti da due parti uguali: un classico è il paio di calzini che spesso divenda misteriosamente single e qui contiamoci.com e qui contiamoci.com ci sono molti consigli (stesso discorso per i guanti da lavoro e non, qui contiamoci.com); per gli oggetti per esempio mi vengono in mente (per esperienza) i mollettoni per raccogliere i capelli: una singola parte rimasta intatta svolge bene la funzione di pettine d'emergenza (da tenere in macchina o in una borsa); se mai vi si rompesse una forbice, una delle due parti va bene come tagliacarte; di un paio di orecchini, quello che rimane può essere eventualmente trasformato in un ciondolo/collana e poi c'è sicuramente qualche altro oggetto di cui si può utilizzare una sola metà.

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.