autoproduzione guardaroba e lavanderia zona etica carnevale hallowen maschere riciclo creativo travestimenti

irene70 - disiscritto irene70 29 ottobre 2014 — Non amate questa usanza ma i vostri figli sono di un altro parere? Per maschere ecologiche e dell'ultimo minuto si possono inventare travestimenti fatti con vecchie lenzuola, sacchi della spazzatura (ci si possono attaccare cartacce, lattine e bottigliette schiacciate, per un effetto "rifiuto" oppure foglie secche e rametti) o vecchi "orribili" vestiti. Per truccare il viso meglio dire no alle maschere artificiali e ai trucchi sintetici .

Per fare un trucco ecologico e poco dannoso per la pelle bastano:

  • crema protettiva (molto densa, es. viso per pelli secche, per le mani) circa mezzo cucchiaino da tè;
  • amido (di quello cosmetico, mezzo cucchiaio da tè); acqua (1 cucchiaio da tè);
  • colorante alimentare (qualche goccia) del colore che preferite;
  • mescolare tutto in una ciotola e spalmate il composto sul viso per creare l’effetto desiderato.

E se abbiamo svuotato una zucca da intagliare, cuciniamo la polpa per fare sughi o risotti che è buonissima!

Comincia subito il tuo diario delle buone pratiche green.
Dai il Contami e migliora goccia a goccia le tue abitudini.

Lascia un commento

Che cose ne pensi?
Accedi o iscriviti per commentare.

Lucy_eco_punk
Lucy_eco_punk

che carino il trucco! io invece ho fatto una maschera viso di halloween con la zucca, amido di riso, miele e argilla bianca. Risultato strepitoso: pelle pulita, idratata e levigata; ottima per pelle miste o con rughe

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

Caio Lucy, avevo letto sul tuo blog e preso subito nota di questa maschera alla zucca: mi piacciono le ricette che proponi perché non sono mai troppo complicate da realizzare (... ché è gia tutto trooooppo complicato!) ;)

irene70 - disiscritto
irene70 - disiscritto

... l'amido di riso si trova anche nei supermercati nel reparto cosmetici (oppure in erboristeria, quello purissimo): è perfetto comunque anche per pulire, idratare in profondità e lenire la pelle irritata. (Ma attenzione non confondetelo con quello del supermercato sugli scaffali degli alimenti che in realtà è amido modificato proprio per uso alimentare e neanche con quello che si utilizza per inamidare i colletti delle camicie. Questo è un tipo di amido di riso modificato che contiene frequentemente anche benzylhemiformal che disciolto in acqua rilascia formaldeide.)

Iscriviti con Facebook

Accedi con Facebook

Spunta la casella per accettare termini e condizioni.

Iscriviti con email e password

Accedi con email e password

Recupera la password

Se non ti ricordi la password inserisci il tuo indirizzo email. Riceverai un'email con un link per sceglierne una nuova.

{{ errors.first('authentication') }}
{{ errors.first('email') }}
Inserisci l'email
Hai inserito un email non valida
Inserisci una password
{{ errors.first('username') }}
Scegli un nome utente
Massimo 20 caratteri: maiuscole, minuscole, _ e numeri. No accenti, no spazi.
{{ errors.first('username:server') }}
Inserisci una password
{{ errors.first('password:server') }}
Ripeti la password per confermarla
Ripeti la password per confermarla
Spunta la casella per accettare termini e condizioni.
{{ errors.first('recaptcha') }}

Trattamento dati

Usando Contiamoci consenti ai titolari del sito di trattare i tuoi dati personali. Trovi tutti i dettagli nella privacy policy. Per comodità, riassumiamo così: tratteremo i tuoi dati con molta, molta cura, li useremo per far funzionare al meglio Contiamoci e non li rivenderemo nè li cederemo a nessuno.